Categorie
Italia Veneto

I cadini del Brenton e la Cascata della Soffia

Che sia per una domenica fuori porta o che abbiate deciso di inserire questa tappa in un vostro tour o ancora meglio che abbiate seguito il nostro suggerimento, sull’alloggio insolito a Belluno e non sapete cosa visitare nei dintorni, ecco un idea.

Il lago e la valle del Mis rientrano nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, meta molto amata dai locali nel periodo estivo.

Ma due tappe molto interessanti e di facile svolgimento sono I cadini del Brenton e la Cascata della Soffia.

I cadini del Brenton

Il parcheggio è praticamente inesistente quindi vi consigliamo di evitare orari di punta e possibilmente la domenica.

Ancor prima di accedere al percorso troverete dei bagni e un’area pic-nic attrezzata.

Il costo del biglietto è di €2.00 per i ragazzi fino ai 14 anni è gratuito.

Lungo il percorso vedrete cascate, scorci sul lago e i 15 Cadini scavati dalle acque del torrente Brenton.

Questi luoghi sono meravigliosi i colori che queste cascate e i cadini assumono sono sempre sbalorditive.

Lungo il percorso troverete panchine e punti dove ammirare anche il lago stesso.

Scendendo lungo il percorso troverete anche il punto dove il torrente Brenton sfocia nel lago, qui potete stendere un piccolo asciugamano e godervi il rumore delle cascate.

ATTENZIONE

Nei cadini è severamente vietato fare il bagno, ci sono cartelli e staccionate ma anche quando siamo stati noi moltissime persone li hanno ignorati.

Cerchiamo di rispettare le regole!

Cascata della Soffia

Non molto distante troverete le indicazioni per il Bar alla cascata, seguite le indicazioni e vi ritroverete un bar alla vostra sinistra, sbubito dopo il bar c’è un piccolo sentiero.

Percorrete il sentiero principale ed a un certo punto si dividerà in due, quello a sinistra che sale leggermente in direzione cascata, quello inferiore al momento tenetelo a mente ma ve ne parlerò successivamente.

Quindi seguiamo quello di sinistra che vi porterà su una terrazza con vista sulla Cascata.

Alle vostre spalle c’è un altro piccolo sentiero che è chiuso, ma a nostro parere e da fare ugualmente in quanto al termine del percorso avrete una bella vista sul lago.

valle del mis

Torniamo al bivio se scendete potete seguire un percorso secondario che in pochi conoscono e riuscirete aa vedere la cascata dal basso, il rumore è molto fastidioso ma la vista è molto bella.

Fate attenzione perché questo percorso è accessibile solamente quando l’acqua del lago è bassa.

Di Gaia Fornasier

Amore per la scrittura da sempre, libri nei cassetti e in estasi perenne per ogni nuovo viaggio.
Questo connubio ha portato alla nascita di questo Blog un po' per divertimento un po' per distrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.