Categorie
Italia

Dove mangiare a Catania

Quando viaggiamo amiamo scoprire i cibi locali e scovare locali strani, in fine dei conti anche il cibo racconta moltissimo di una città o paese.

Nel nostro weekend in Sicilia ci siamo immersi completamente nella cucina Siciliana, abbiamo assaggiato ogni cosa e ne siamo usciti completamente soddisfatti.

Abbiamo così deciso di raggruppare i luoghi che a nostro parere se sei a Catania devi provare.

COLAZIONE

Chocofusion

Chocofusion è un luogo fantastico, leggermente fuori dal centro della città ma ogni passo fatto per raggiungere questa pasticceria viene poi ripagato.

All’apparenza è una semplice pasticceria di quartiere ma realizza dolci buonissimi e secondo noi i migliori sono i tortini con il cuore caldo.

Abbiamo assaggiato quello alla Nutella, al cioccolato bianco e al Pistacchio sono tutti fantavolosi!

Vi lasciamo i link alla loro pagina!

tortino al cioccolato Chocofusion
Tortino alla Nutella con cuore morbido

PRANZO E CENA

Caffe Curtigghiu

Caffè Curtigghiu nascosto tra le vie di Catania questo locale raffinato con posti sia all’interno che all’esterno offre una vasta scelta di primi, piatti abbondanti e gustosissimi rigorosamente serviti all’interno di pentole e padelle.

Scopri il loro menù.

Caffè curtigghiu
Caffè Curtigghiu

Le tre farine

Le tre farine è un locale che ho seguito sui social per moltissimo tempo e finalmente siamo riusciti ad andarci, essendo molto conosciuto prenotate per assicurarvi il tavolo.

Realizzano piatti fantastici carichi di gusto, il pistacchio fa da padrone in molti piatti.

Se non vi ho convinto andate a sbirciare nel loro profilo!

Vermut

Vermut ci siamo finiti per caso, che sia per un aperitivo veloce o una cena alternativa il locale sicuramente ha molto da raccontare.

Tavoli e sedie tutti differenti cestini per portare le pietanze ma tanta qualità.

Un localino alternativo fuori dal centro della città che vi stupirà.

Scopri la loro pagina Instagram!

Vermut Catania
Vermut

DOVE MANGIARE GLI ARANCINI

Pasticceria Savia

Pasticceria Savia è sicuramente una delle migliori a nostro parere, una pasticceria che offre anche la coazione tipica locale ossia granita e brioche.

I nostri preferiti sicuramente il classico Arancino, quello alla Catanese e poi quello al pistacchio davvero spaziale.

Via Etnea 300, Catania

Pasticceria Spinella

Pasticceria Spinella proprio affianco alla pasticceria Savia anche qui offrono una scelta molto ampia di Arancini con anche posto a sedere esterno.

Noi abbiamo assaggiato il classico arancino, il vegetariano, prosciutto e provola e pomodoro e mozzarella.

Se volete potete anche prendere i vostri arancini e andarli a mangiare nei giardini di fronte.

Via Etnea 306, Catania

Se vuoi scoprire cosa non perderti a Catania leggi questo articolo.

COSA VEDERE A CATANIA

Categorie
Italia

Cosa vedere a Catania

Che tu abbia un weekend o più giorni per visitare la bellissima Sicilia sicuramente una tappa nella caotica ma affascinante Catania è d’obbligo, in questo articolo troverai cosa vedere a Catania assolutamente.

Catania è una città dagli edifici bianchi, dal nero della cenere dell’Etna, dalle voci che si accavallano al mercato del pesce e dalla storia che questa città ha da raccontare.

Catania infatti è stata ricostruita per ben nove volte, numerosi sono i punti di interesse storici come il Teatro Romano o il Castello Ursino.

Se non vi abbiano ancora convinti a visitare Catania allora ci teniamo a farti sapere che è anche una città ricca di prodotti locali e pietanze da assaggiare.

Catania ha moltissimo da offrire e si potrebbe impiegare giorni per visitarla completamente ma di seguito troverai cosa vedere a Catania anche in un solo giorno.

COME RAGGIUNGERE CATANIA

Il modo forse più facile è in aereo, l’aeroporto dista circa 15 minuti, variabili in base al traffico, e potete raggiungere il centro con i bus che fanno da transfer fino alla stazione ferroviaria.

Se volete raggiungere la Sicilia in auto quello che ci consigliamo di dirvi è di trovare hotel con parcheggio privato, durante il nostro soggiorno abbiamo conosciuto altri viaggiatori che erano in auto e stavano facendo i conti con i danni alla macchina durante la notte.

COSA VEDERE A CATANIA

1-Piazza Duomo

La Piazza principale di Catania è particolare in quanto la pavimentazione è stata realizzata con la roccia lavica del vicino Vulcano Etna, proprio grazie a questa particolarità è stata dichiarata Patrimonio Unesco.

Al centro della Piazza Duomo troverai la fontana con l’elefante, simbolo della città, abbiamo cercato molto in merito al perché di questo simbolo della città ma sono moltissime le leggende e storie che esistono online e tra le dicerie dei cittadini.

Piazza Duomo Catania
@caffeinviaggio Piazza Duomo Catania

2- Sant’Agata

La cattedrale di Sant’Agata è un edificio molto imponente che si affaccia in Piazza Duomo, le navate al suo interno sono enormi, una visita è assolutamente consigliata.

3-Via Etnea

Questa via che inizia da Piazza Duomo è conosciuta come la via dello shopping ma un’altra sua caratteristica è che se la giornata è limpida si riesce a vedere il Vulcano Etna.

Una passeggiata è sicuramente da fare lungo Via Etnea.

4- Catania Sotterranea

Alla fine della Via Etnea nella piazza troverete l’accesso all’area sotterranea di Catania, la città infatti che noi conosciamo è stata ricostruita, nei sotterranei è infatti visibile la vecchia Catania.

Si possono ammirare anche i resti del Colosseo che per grandezza era solo secondo a quello di Roma.

5- Via Crociferi

Una via da percorrere con tanta curiosità, cercando con lo sguardo le svariate chiese barocche che si nascondono nelle laterali di Via Crociferi.

Noi vi consigliamo di vedere la chiesa di San Benedetto e di San Giuliana.

6- Piazza di Spiderman

Se volete inserire nel vostro itinerario anche qualche tappa diversa dal solito, ecco fatto, amanti e non della Marvel in Piazza Mazzini a Catania potete cimentarvi nella caccia di una statua di Spiderman su un muro di un Palazzo.

Vi consigliamo anche di sorseggiare un caffè al bar nella piazza molto carino e appartato rispetto al centro della città.

Piazza Mazzini
Piazza Mazzini

7- Castello Ursino

Il Castello ospita al suo interno il museo civico di Catania, storicamente è molto importante in quanto è resistito ad un terremo e persino all’eruzione dell’Etna.

Una visita al suo interno è sicuramente una bella esperienza.

8- Teatro Romano

Nel centro di Catania incastonato tra gli edifici residenziali si trova l’antico Teatro Romano, potete visitarlo e provare il brivido di sedervi nei gradoni fatti in pietra lavica.

9- Villa Bellini

Questo angolo verde di Catania è sicuramente un luogo da inserire nel proprio itinerario, una passeggiata o una piccola sosta in questo giardino è molto rilassante e rigenerante magari dopo parecchi chilometri percorsi.

Villa Bellini
Villa Bellini

10- Vista mozzafiato dalla Badia di Sant’Agata

L’accesso alla Badia di Sant’Agata è gratuito ed è una piccola chiesa appena fuori dalla Piazza principale, ma per accedere al punto panoramico il costo è di €5.00 a testa, ma ne vale la pena.

Vi consiglio di salire al tramonto e di godervi la vista mozzafiato su Catania.

11- Il mercato del Pesce

Il mercato del Pesce è un vero è proprio emblema della città, tutti i giorni della settimana proprio dietro alla Piazza Duomo di svolge questo enorme mercato dove potete trovare prodotti locali ma anche tantissime pietanze squisite da assaporare in loco.

Se vuoi scoprire dove Mangiare piatti spettacolari a Catania leggi questo mio articolo dedicato.



Booking.com

Categorie
Europa

Dove dormire a Poznan

Se volete scoprire la bellezza della Polonia senza il caos delle grandi città, Poznan è la scelta giusta.

Ma dove dormire a Poznan, è conosciuta per la sua città vecchia, per le terme e le attrazioni che offre ai suoi visitatori. Sicuramente questa città da il meglio di sé nel periodo invernale quando le campagne sono innevate, il lago ghiacciato e magari chissà una nevicata nel centro della città.

La città è facilmente raggiungibile dall’aeroporto di Poznan con i mezzi pubblici, ma se volete raggiungerla in auto il centro città ha numerosi parcheggi.

Anche nelle altre stagioni è una città che ha molto da offrire come attività lungo il lago Malta, escursioni e uno zoo nel centro della città.

Da non perdere sicuramente la piazza del Mercato, Il castello, il lago Malta, il museo del cornetto di San Martino e Palm House.

Esperienze da fare assolutamente sono: una visita in un birrificio, assaggiare i Bagel e il gioco urbano.

Se arrivate a Poznan con l’aereo vi consigliamo di ricercare alloggi nel centro della città per permettervi di muovervi in completa autonomia o altrimenti nelle zone limitrofe al lago che sono comunque ben collegate con il tram.

Per scoprire cosa non perderti a Poznan leggi il mio articolo:

COSA VEDERE A POZNAN!

Dove dormire a Poznan in coppia

Hotel Altus Poznań Old Town

L’hotel Altus Poznan Old Town è una struttura molto moderna e dai dettagli ricercati, all’interno dell’Hotel troverete un ristorante locale, un bar a vostra disposizione e una palestra.

Se raggiungerete l’hotel in auto avrete a vostra disposzione anche un parcheggio in loco gratuitamente. La colazione offerta è molto varia, lo staff gentile e accorto.

L’hotel Altus Poznan Old Town dista pochi chilometri dalle principali attrazioni.

SCOPRI QUI L’ALLOGGIO

dove dormire a Poznan-- booking

Apartamenty Wodna 13

Questo complesso offre 13 appartamenti curati nei minimi dettagli e recentemente ristrutturati, localizzati nel centro della città sono ottimali per visitare Poznan in totale libertà.

Queste soluzioni sono dotate di un piccolo angolo cottura che permette di gestirsi in maggiore autonomia i pasti durante le vacanze, se però volete approfittare il complesso offre anche una colazione alla carta.

SCOPRI QUI L’ALLOGGIO

dove dormire a poznan in coppia- booking

Ratuszova Apartments Stary Rynek AD 1954 Old Market Square 

Se volete una vacanza romantica il Ratuszova Apartments Stary Rynek fa al caso vostro, un appartamento con bagno privato, tv, salottino, angolo ottura e terrazzino direttamente sulla Piazza Principale.

Questo alloggio si trova proprio nella Piazza del Municipio, una delle piazze più importanti di Poznan.

A vostra disposizione un ristorante, un bar oltre al wi-fi gratuito.

SCOPRI QUI L’ALLOGGIO.

alloggio romantico poznan

Dove dormire a Poznan con i bambini

Very Berry – Podgorna 1c – Old City Apartments

Per visitare la città con calma e tranquillità l’appartamento può essere la soluzione migliore, nessun ritmo imposto e solo relax in famiglia, questo alloggio in pieno centro vi permetterà di visitare la città e rientrare ogni qualvolta fosse necessario.

Angolo cottura con tutti gli elettrodomestici necessari, salotto con televisione e wi-fi gratis.

La reception è disponibile 24h\24h e il check in può essere fatto in autonomia e addirittura tramite booking.

SCOPRI QUI L’ALLOGGIO.

dove dormire a poznan con bambini - booking

Hotel Kolegiacki

Hotel Kolegiacki con quattro stelle vi accoglierà a Poznan, le stanze sono arredate con carattere ma senza dimenticare le origini di questa città Polacca.

Le camere dotate di ogni confort sono inserite in un complesso che offre bar, ristorante, parcheggio gratuito in loco e servizio aeroportuale.

Nei periodi più caldi potrete assaggiare la loro colazione nello splendido terrazzino.

L’hotel dista 100 m circa dalla città vecchia ed è quindi comodo alla visita di Poznan.

SCOPRI QUI L’ALLOGGIO

dove alloggiare a poznan
Categorie
Italia Veneto

Luoghi di Harry Potter in Italia

Se anche te ami alla follia quel piccolo maghetto con gli occhiali allora questo articolo è perfetto per te, quante volte mi sono chiesta dove potevo trovare dei luoghi di Harry Potter in Italia.

La saga di Harry Potter ha stregato grandi e piccini fin dalla sua uscita al cinema ma ancora oggi anche i più giovani restano affascinati da questo mondo magico .

Per vedere i luoghi originali che hanno ispirato la scrittrice J.K.Rowling e anche i produttori dei film bisogna uscire dall’Italia ma vari fans in Italia hanno realizzato luoghi che si ispirano alla famosissima saga di Harry Potter.

Ecco quindi una lista dei luoghi a tema Harry Potter in Italia che vi faranno catapultare direttamente ad Hogwarts.

Ponte Harry Potter , Scozia
Ponte Treno Harry Potter , Scozia

I luoghi di Harry Potter in Italia

Harry Potter a Verona “Albus Store” (Verona)

Ha aperto nella magica Verona un’area dedicata al mondo di Harry Potter all’interno del AlBuso Rock Store.

Gli ambienti sono stati ricreati come da film, il camino da dove uscivano le lettere per Harry, il cappello  e anche il binario 9 ¾ .

All’interno di questo negozio troverete numerosissimi gadgets originali della saga, tutto l’abbigliamento necessario per essere dei perfetti maghi e persino la vostra lettera di ammissione ad Hogwarts.

Ma non è finita qui all’interno di questo luogo magico troverete anche un piccolo negozio di bacchette e mi raccomando fate attenzione all’auto dei Weasley!

Ecco la pagina Instagram @albus_harrypotter

BINARIO 9 E ¾  (Castelfranco Veneto, Treviso)

Tra le mura di questa città esiste una passaporta che vi conduce direttamente al mondo di Harry Potter, questo grazioso negozio sembra proprio uno di quelli che si vede nel film a Diagon Alley.

Tra tazze a tema, caramelle tutti i gusti più uno e ciocco rane potrete scegliere la sciara della vostra casata preferita oltre a bellissime borse per tutti giorni solo che con molta più magia.

Qui troverete tutte le indicazioni e soprattutto gli articoli disponibili:

Binario9e3/4

Binario 9 e 3/4 , negozio a tema harry potter
Binario 9 3/4

Emporio tre Maghi (Spinea, Venezia)

Appena fuori il centro di Spinea potete prendere un bus stregato ed arrivare nel mondo di Harry Potter, ad aspettarvi ci sarà Dobby che sarà al Vostro servizio per ogni necessità.

Tra giochi da tavolo a tema e riproduzioni fedelissime di tutti gli animali del film vi perderete senza ombra di dubbio, ma il momento della scelta della bacchetta resta sempre quella più importante!

Tutte le info sull‘ Emporio tre Maghi!

Emporio Stregato (Grazzano Visconti , Piacenza)

Non è un semplice negozio ma una vera esperienza, L’emporio Stregato lo trovate a Grazzano Visconti un borgo Medievale che ricorda moltissimo i paesaggi della saga del piccolo mago.

Tra mura e sentieri di ghiaino vedrette l’entrata dell’Emporio con la famosissima scritta “E’ la bacchetta a scegliere il Mago”, le stanze interne sono piena di magia, pensate che proprio nel bagno troverete l’accesso al Ministero della Magia.

Tra piume che scrivono da sole e ferri che lavorano a maglia come per magia potete fare acquisti epici a tema Harry Potter.

Scopri il loro sito e come trovare il negozio.

Emporio stregato, negozio a tema Harry Potter
L’emporio Stregato

Un carrello per Hogwarts a Ferrara

Se siete di fretta ma volete assolutamente scattare una foto a Tema Harry Potter dovete assolutamente passare nel Cortile del Castello.

Troverete un carrello colmo di pacchi pronto per essere spinto senza indugio verso il binario  9 ¾ !

Pub a tema Harry Potter in Italia

Binario Magic Pub (Bergamo)

Un pub in quel di Bergamo vi lascerà senza parole, al vostro arrivo verrete smistati tra le case per poi gustare una cena seduti vicino al Troll o al basilisco.

Ma la bellezza di questo posto è che si percepisce la passione nella saga di Harry Potter, dai piatti come l’Hamburger con carne di drago a qualsiasi altro cibo o bevanda che ricorda in tutto e per tutto la saga.

Ogni angolo di questo pub non è lasciato al caso, dai bagni di Mirtilla Malcontenta, alla porta della camera dei segreti fino agli stemmi e il mantello invisibile.

E’ un esperienza a 360° sia per gli amanti della saga che non, un luogo particolare intriso di magia.

Mi raccomando prenotate in quanto c’è molta affluenza, qui trovate tutti i contatti e le info utili.

LumosPub (Ercolano)

In questo pub ai piedi del Vesuvio vi sembrerà di entrare nella vera sala comune di Hogwarts assaggiando qualche piatto in compagnia, una vera chicca.

Fate attenzione alle scale, a loro piace cambiare, non vorreste trovarvi di fronte a un troll piuttosto che ad un ottimo dessert del Lumos Pub?

Info e contatti

Harry Potter indicazioni

Conosci qualche altro luogo a tema Harry Potter in Italia?

Scrivicelo nei commenti e saremmo felici di aggiungerlo alla nostra lista.

Lascia un cuoricino e seguici se anche te sei un fan si Harry Potter
Categorie
Europa Mondo

Cosa vedere a Poznan

Poznan è situata nella Polonia occidentale, non è tra le città più conosciute e visitate della Polonia ma proprio per questo abbiamo deciso che era una meta che faceva al caso nostro e quindi ci siamo chiesti cosa vedere a Poznan?

Complice anche un’offerta trovata nel periodo del Black Friday e la voglia di scoprire città meno turistiche abbiamo preso i biglietti al volo e ci siamo catapultati in questa bellissima città

Ecco quindi un articolo con tutto quello che secondo noi va assolutamente visto.

Poznan è una città ricca di scorsi, casette colorate ma anche edifici imponenti e angoli nascosti che aspettano solo di essere scoperti.

Quando andare a Poznan

Noi ci siamo stati agli inizi di dicembre e siamo stati così fortunati da vederla innevata, considerate che le temperature sono fredde e se non siete amanti forse opterei per altri periodi dell’anno.

Autunno e primavera sono sicuramente un ottimo periodo per visitare questa città che ha moltissimo da offrire.

Cosa vedere a Poznan

1-Piazza del mercato e i capretti

La pizza del mercato è sicuramente una tappa da non dimenticare, nella piazza sono presenti moltissime attività è uno dei fulcri della città.

Gli edifici in questa piazza sono alti e coloratissimi, alcuni edifici hanno delle decorazioni meravigliose.

Quando il sole è alto la piazza è un tripudio di colori, ma spicca nel centro il municipio rinascimentale.

Nel 1550 circa sul municipio fu installata una torre con un orologio , ad ogni mezzogiorno con lo scoccare dell’orologio sulla parte alta del municipio si apre una porticina che fa uscire due capretti che si scornano.

I capretti sono infatti il simbolo della città e li vedrete riprodotti molto spesso durante il vostro soggiorno a Poznan.

2- Visitare il centro commerciale Stary Browar

Letteralmente Stary Browar significa antico birrificio che definisce perfettamente questa struttura.

Esternamente è un edificio imponente ed un tempo produceva birra ma è stato convertito in un centro commerciale.

All’interno di questa enorme struttura non trovate solo negozi ma anche pub, ristoranti, una galleria d’arte, un parco e persino un hotel.

Recandovi ai punti informazione potete effettuare una visita guidata dell’edificio (la prenotazione ha una lista d’attesa di circa 3 settimane quindi prenotate in anticipo) altrimenti potete semplicemente richiedere la mappa degli oggetti e divertirvi cercando tra i corridoi oggetti inconsueti come un tappeto Persiano!

A noi è piaciuto anche semplicemente passeggiare al suo interno in quanto la struttura è davvero bellissima e gigantesca.

3-Il castello Imperiale

Il castello di Poznan è una delle residenze imperiali più giovani in tutta Europa.

L’imperatore Guglielmo II costruì per se questo Castello che è nel centro della città, successivamente diventò sede della facoltà di Matematica di Poznan e proprio tra queste mura fu scoperto il sistema di codifica della macch8ina crittografica tedesca.

All’interno è possibile con la visita guidata scoprire moltissime curiosità tra cui il trono dal peso di 5 tonnellate.

4- Una passeggiata lungo il Lago Malta

Questo lago di origine artificiale dista pochi chilometri dal centro di Poznan. E’ possibile percorrere tutto il lago a piedi, molti sono gli intrattenimenti vicini al lago.

Oltre a svariati boschi e parchi è possibile raggiungere lo Zoo di Poznan, la pista da Sci della città e c’è anche una locomotiva che nel periodo estivo percorre tutto il lago.

Mentre nel periodo invernale trovate vicino alla stazione di partenza della locomotiva, che come precedentemente detto funziona nel periodo estivo, una enorme pista di pattinaggio.

5- Visitare il birrificio Lech Browary Wielkopolski  

La fabbrica della Lech è un po’ fuori dal centro di Poznan ma è tranquillamente raggiungibile con i mezzi pubblici, questa tappa dovete assolutamente farla se siete amanti della birra.

Infatti durante la visita al Birrificio oltre a vedere la produzione e tutte le sue fasi potrete assaggiare le birre da loro prodotte.

La fabbrica della Lech è un po’ fuori dal centro di Poznan ma è tranquillamente raggiungibile con i mezzi pubblici, questa tappa dovete assolutamente farla se siete amanti della birra.

Infatti durante la visita al Birrificio oltre a vedere la produzione e tutte le sue fasi potrete assaggiare le birre da loro prodotte.

6- Gioco urbano

A Pozan è stata creata un nuovo format di gioco urbano, è un gioco che si può fare sia soli che con amici, occuperà non molto tempo e potrete allo stesso tempo scoprire molte curiosità su Poznan.

Potete scaricare la mappa del gioco qui!

Ci sono varie mappe alcune anche in inglese, vi sentirete un po’ come dei detective in giro per la città alla scoperta della sua storia.

7- Il museo del Cornetto di San Martino

Il cornetto di San Martino è un cornetto di pasta sfoglia con al suo interno semi di papavero bianco, vaniglia, crema, fichi, uvetta e buccia d’arancia.

Questo dolce è tipico polacco e la sua produzione è limitata ad alcuni specifici locali, in quanto per produrre il cornetto è necessario un certificato particolare.

Potete scoprire tutti i segreti di questo dolcetto e anche provare a farlo nel Museo che si trova nella Piazza del mercato (Rogalowe Muzeum Poznania), è possibile accedere solo con il tour guidato che in lingua inglese inizia solamente alle 14.00.

8- Terme di Malta

Se volete rilassarvi o divertirti le terme di Malta sono assolutamente il luogo adatto.

Lungo il fiume Malta e a pochi chilometri dal centro esiste questo complesso termale grandissimo, al suo interno trovate piscine termali interne ed esterne, acquapark, scivoli, saune, spa e un ristorante.

Immergersi in una piscina termale con la neve che ti circonda è bellissimo ed inoltre è aperta fino a tardi la sera quindi potrebbe essere un ottimo modo di passare una serata.

Il complesso termale che abbiamo scelto noi è Termy Maltańskie!

9- Be happy Museum

Un museo un po’ diverso dal solito, se siete amanti dei selfie o se volete divertirvi un po’ al be Happy museum troverete una serie di stanze dove poter interagire con oggetti e arredo e far volare la fantasia.

Super interessante anche per i bambini, troverete una piscina di marshmallow, una stanza sottosopra, un ring e molto altro.

Tutte le informazioni su orari e prezzi li trovate qui: BeHappyMuseum!

10- Visita ai sotterranei

Per scoprire le origini di questa città polacca una visita nei sotterranei della cattedrale di Poznan è da fare, potete vedere il battistero originale del 966.

Affianco potete accedere anche al Centro interattivo della Storia della Porta di Poznan.

11- Palmenhouse Poznan

Poco fuori il centro potete visitare una serra tropicale molto grande, è molto strano da vedere una serra tropicale in Polonia a dicembre ma è stata un’esperienza che ci è piaciuta moltissimo.

All’interno si snodano una serie di stanze con piante tropicali di ogni genere, piccoli laghetti, pappagalli, carpe e un’intera sezione dedicata ad acquari di varie provenienze.

Il percorso è immerso nella serra è quindi molto coinvolgente e interessante anche per i più piccoli.

SCOPRI DOVE ALLOGGIARE A POZNAN!

Seguici anche sui social per non perderti i nostri prossimi viaggi!

Categorie
Europa

Cosa vedere a Innsbruck

Innsbruck vista dall'alto
I tetti di Innsbruck @caffeinviaggio

Innsbruck è il capoluogo del Tirolo settentrionale e non molto spesso considerata essendo la quinta città più grande dell’Austria dopo Vienna, Graz, Linz e Salisburgo, ma ha moltissimo da raccontare e quindi cosa vedere a Innsbruck?

Questa città ricorda in tutto e per tutto le città di montagna, con casette colorate, tetti spioventi e le montagne che fanno da cornice.

I locali che offrono strudel e cioccolata calda in piazza con coperte e stufette ci fanno sempre impazzire insieme alle bancarelle che vendono bretzel o panini con i wurstel.

Sicuramente sono numerose le cose da vedere in questa città per coppi e famiglie, ma può anche essere un ottimo punto di partenza per i numerosi luoghi d’interesse nei pressi di Innsbruck.

On the road in Austria

Innsbruck si inserisce perfettamente in un On the road dell’Austria, che sia inverno o estate questi territori possono regalarti scenari meravigliosi.

Ecco alcune città che secondo noi puoi inserire in un fantastico on the road.

Innsbruck – Vienna – Lienz – Graz – Salisburgo – Klagenfurt – Villaco.

cartina dell'Austria
Cartina dell’Austria

Cosa vedere a Innsbruck

Maria-Theresien-Strasse che è la via principale sin dalle origini è tutt’ora il fulcro della città.

Locali, negozi e boutique sono concentrati principalmente in questa via, da qualsiasi punto guarderai vedrai come una cartolina, i ricchi palazzi del centro adornati dalle montagne in lontananza.

In direzione Leopoldstrasse possiamo vedere l’arco di Trionfo, uno dei monumenti più importanti di Innsbruck.

Innsbruck
Innsbruck

Il tettuccio d’oro di sicuro non passa inosservato, questo tettuccio spicca nella piazza principale grazie alle sue tegole di rame d’orato.

Questo tettuccio costruito tra il XV e il XVI secolo è il simbolo della città, il museo sottostante vi permetterà di accedere anche al balconcino oltre ad approfondire la storia di questo curioso tettuccio.

Tettuccio d'oro Innsbruck
Il tettuccio d’oro

Palazzo Imperiale di Hofburg, questo palazzo originariamente era la residenza dei conti del Tirolo ma successivamente è stato restaurato tenendo come modello il Palazzo Schoenbrunn di Vienna.

Al suo interno potrete visitare le varie stanze, la stanza principale e più grande mi ricordava moltissimo le sale del film Disney Anastasia, ovvero la sala dei Giganti alta ben 11 metri e larga circa 30 metri.

Al piano superiore potrete visitare gli appartamenti e tutti i mobili originali.

La torre Civica non molto distante dal tettuccio spicca con i suoi 51 metri e regala una vista sui tetti di Innsbruck meravigliosa.

Non fatevi scoraggiare dai 150 scalini da affrontare per raggiungere la cima, se è bel tempo riuscirete anche a vedere le montagne circostanti.

Il museo dell’arte Tirolese si trova all’interno di un ex convento, è considerato uno dei musei tradizionali più belli d’Europa, qui potete infatti scoprire più da vicino tutti gli usi, costumi e tradizioni locali.

Si possono trovare da oggetti tipici della quotidianità come pentole in rame, stube o anche culle e presepi.

Nordkette è una rete di funivie con 4 tappe che vi porteranno alla scoperta di 4 attrazioni differenti.

La prima tappa è quella che vi porta allo zoo alpino, qui potrete ammirare più di 100 specie differenti di animali, tra cui lupi, orsi e aquile.

Vista dall'Alpenzoo Innsbruck
Alpenzoo Innsbruck

La seconda tappa vi permette di visitare il Museo delle funivie e la chiesa di Santa Teresa oltre ad avere una vista sul fiume Inn e la città.

La terza tappa vi porterà a Seegrube, a 1.905 metri di altezza, una terrazza panoramica con un rifugio che ha alcuni tavoli con una vista mozzafiato.

Una ottima birra o una cioccolata calda con vista non può mancare come esperienza.

Da dicembre ad aprile circa potrete trovare anche un locale di ghiaccio a forma di igloo.

Terrazza Panoramica
Innsbruck

L’ultima tappa 2.256 metri e si chiama Hafelekar o anche chiamata the Top of Innsbruck, qui la vista sulla città è davvero bellissima, se la giornata è bella si vede una Innsbruck piccolissima ed anche il confine con l’Italia.

Da qui potete fare una passeggiata nel parco Naturale e godervi la pace e la vista.

Vista della città
the Top of Innsbruck

Come arrivare ad Innsbruck

Il mezzo migliore a mio parere per scoprire l’Austria in generale è l’auto, in quanto permette di muoversi anche al di fuori delle citttà.

I parcheggi sono presenti e non hanno prezzi folli, anzi molto spesso gli Hotel/appartamenti anche se sono in pieno centro hanno sempre dei posti auto dedicati.

Potete raggiungere Innsbruck anche con Treno o Flixbus, altrimenti l’aeroporto dista 6 minuti in autobus.

Gli autobus che vi porteranno direttamente in centro li troverete fuori il terminal e passano con una frequenza di 20 minuti circa.

Innsbruck card

Innsbruck card che cos’è?

E’ una carta che puoi fare all’info point nel centro di Innsbruck.

Ti permette di avere numerosi accessi gratuiti, sconti su alcuni ingressi e mezzi gratuiti in città.

Se come noi vuoi visitare tutti i luoghi che ti ho descritto sopra, valuta i costi dei singoli accessi e il costo della Card in quanto potresti risparmiare.

Per verificare i prezzi delle varie fasce e di cosa è compreso ti lascio il link diretto.



Booking.com

Categorie
Italia Veneto

Mercatini di Natale in Veneto

Dicembre è ormai alle porte e la voglia di visitare i mercatini di Natale in Veneto insieme al profumo di natale è sempre più forte, iniziano a vedersi le prime decorazioni, i cartelloni e i locali/negozi si vestono a festa.

Ecco che con l’arrivo dei primi addobbi iniziano anche i primi mercatini di Natle, pieni di idee regalo, prodotti tipici e proposte gastronomiche che fanno sorridere grandi e piccini.

I mercatini di Natale ti trasportano indietro nel tempo, quando da piccini si aspettava questo periodo dell’anno con moltissima gioia.

Di seguito troverai tutte le info e i luoghi dove potrai visitare i più bei mercatini di Natale in Veneto e non solo.

Mercatini  di Natale in Veneto
Mercatini di Natale
  • Mercatini di Natale a Venezia
  • Mercatini di Natale a Verona
  • Mercatini di Natale ad Asiago
  • Mercatini di Natale a Cortina d’Ampezzo
  • Mercatini di Natale a Garda
  • Mercatini di Natale a Lazise
  • Mercatini di Natale a Padova
  • Mercatini di Natale a Pedavena
  • Mercatini di Natale a Castelfranco Veneto
  • Mercatini di Natale a Jesolo
  • Mercatini di Natale a Caorle

Mercatini di Natale in Veneto

Mercatini di Natale a Venezia

Dal 4 dicembre all 24 dicembre il caloroso natale arriva tra i canali di Venezia, un ambientazione particolare dove ammirare i mercatini di Natale.

In Campo Santo Stefano infatti le tre settimane antecedenti al Natale arriverà un villaggio di Natale fatto di capanne in legno che ospiteranno artigiani locali e produttori locali.

Un’idea interessante potrebbe essere il connubio tra un Bacaro tour nel tardo pomeriggio per poi concludere con la visita ai mercatini di Natale.

Se vuoi scoprire qualche esperienza gratis da fare a Venezia allora leggi questo articolo.

Mercatini di Natale a Verona

Una città che può solo diventare ancora più magica grazie al Natale, infatti ormai simbolo del Natale a Verona in Piazza Bra ci sarà ad accogliervi una stella cadente gigante oltre ovviamente alla Magnifica Arena di Verona.

Dal 12 Novembre al 24 dicembre questa città si veste a tema Natale.

Ma in merito ai mercatini di Natale di Verona dovete sapere che Verona collabora con il “CHRISTKINDLMARKT” di Norimberga.

Le casette di legno a tema natalizio le potete trovare disseminate lungo tutte le vie del centro e in Piazza dei Signori.

Una giornata a Verona nel periodo Natalizio potrebbe permettervi di visitare i mercatini di Natale ma anche:

Casa di Romeo e Giulietta

Arena di Verona

E non dimenticatevi di scambiarvi un bacio con la vostra dolce metà sotto il vischio sorretto da Dante!

Mercatini di Natale ad Asiago

I Mercatini di Natale ad Asiago sono anche chiamati i Giardini di Natale e si tengono dal 13 novembre al 9 gennaio incorniciati dallo splendido panorama dell’omonimo altopiano.

Le vie del centro con le case tipiche di montagna vengono addobbate con luci e decorazioni che rendono l’atmosfera ancora più festosa.

Qui le casette di legno vendono addobbi, idee regalo, prodotti di pasticceria e prodotti locali come il famoso formaggio di Asiago.

Mercatini di Natale
mercatini di Natale

Mercatini di Natale a Cortina d’Ampezzo

A cortina d’Ampezzo, dal 3 dicembre al 31 dicembre, la via dello shopping più trendy di montagna si prepara alla festa più suggestiva dell’anno.

Oltre alle casette che vendono prodotti handmade e prodotti enogastronomici da non perdere c’è il long Fashion weekend, occasione in cui Cortina d’Ampezzo si addobba a festa per la serata dedicata allo shopping fino a tarda sera.

Mercatini di Natale a Garda

Con sfondo il suggestivo lago di Garda dal 26 Novembre al 9 Gennaio potete trovare i mercatini di Natale proprio sul lungo lago.

Una passeggiata lungo lago con casette di legno e canzoni natalizie non può mancare nel repertorio di Natale.

Mercatini di Natale a Lazise

Un altro mercatino in riva al Lago di Garda è quello che si tiene a Lazise dal 27 novembre al 9 gennaio qui oltre alle classiche casette in legno troverete una pista di pattinaggio e una rifornita area street food.

Per i più piccoli è possibile fare un giro del paese sulla carrozza di Babbo Natale.

Mercatini di Natale a Padova

A Padova i festeggiamenti si fanno in grande con oltre 140 stand che dal 26 novembre al 6 gennaio animano le vie della città.

Stand alimentari e non, tipici locali o da terre lontane, tutti stand dove potete scovare l’idea giusta per il tuo ultimo regalo di natale.

In Piazza degli Eremitani per i più piccoli potete trovare il Villaggio di Babbo Natale, giostre, giochi e Babbo Natale in carne ed ossa.

prodotti fatti a mano Natalizi
mercatini di Natale Hand made

Mercatini di Natale a Pedavena

Se siete amanti della birra questi mercatini fanno al caso vostro, i mercatini di Pedavena si svolgono presso il parco dell’omonima birreria.

L’occasione di assaggiare i prodotti della fabbrica di Pedavena insieme ad una visita alle bancarelle Natalizie non è da far scappare.

Se siete amanti della birra questi mercatini fanno al caso vostro, i mercatini di Pedavena si svolgono presso il parco dell’omonima birreria.

L’occasione di assaggiare i prodotti della fabbrica di Pedavena insieme ad una visita alle bancarelle Natalizie non è da far scappare.

Se siete amanti della birra questi mercatini fanno al caso vostro, i mercatini di Pedavena si svolgono presso il parco dell’omonima birreria.

L’occasione di assaggiare i prodotti della fabbrica di Pedavena insieme ad una visita alle bancarelle Natalizie non è da far scappare.

Mercatini di Natale a Castelfranco Veneto

Il parco intorno alle mura di Castelfranco Veneto dal 27 novembre al 2 gennaio si riempie di bancarelle di ogni sorta di prodotto.

Luci, profumi e canzoni natalizie ti accompagnano in una passeggiata nell’atmosfera Natalizia, la magia del natale continua anche all’interno delle mura con altrettanti stand gastronomici e non.

Dal lato opposto fuori mura potete trovare una pista di pattinaggio accessibile a grandi e piccini.

Decorazioni Natalizie
decorazioni natalizie

Mercatini di Natale a Jesolo

E chi dice che le località di mare sono belle solo in estate non ha mai visto il mare in inverno.

Secondo me il mare nel periodo invernale è ancora più affascinante e perché non concludere una passeggiata sul lungo mare a dicembre con una visita ai mercatini di Natale?

Dal 27 novembre al 9 gennaio potete trovare il Jesolo Christmas Village, moltissimi gli intrattenimenti previsti oltre alle tipiche casette di natale come. Artisti itineranti, Casa di Babbo Natale, Pista di pattinaggio sul Ghiaccio, giostre e molto altro.

Caorle Wonderland

Caorle Wonderland dal 4 dicembre al 9 gennaio riempie di vita le strade della città, un’atmosfera unica piena di luci e addobbi adatta a grandi e piccini.

Nello spettacolare villaggio di Natale potete trovare la Casa di Babbo Natale, il luna park, la pista di ghiaccio, il trenino, il bosco incantato e tante attività per i più piccoli.

Per i più grandi casette e un’intera area street food internazionale.