Privacy Policy Europa Archivi - Caffeinviaggio
Categorie
Europa

Cosa visitare a Vienna in un giorno

Cosa vedere a Vienna in un giorno
Cosa vedere a Vienna in un giorno

Vienna è la capitale Austriaca e il luogo migliore dove ammirare la bellezza di questo stato.

I profumi di montagna si mescolano ai colori della città e dei palazzi storici.

Nel periodo invernale diventa un luogo magico degno di una cartolina ricordo.

La città si visita facilmente a piedi o con i mezzi pubblici, è ricca di aree verdi e luoghi storici.

Sicuramente un giorno solo per vedere Vienna non basta ma se come noi questo è il tempo a disposizione ecco cosa non devi perderti.

Cosa vedere a Vienna in un giorno

Hofburg

Cosa visitare a Vienna in un giorno
Cosa visitare a Vienna in un giorno

Palazzo imperiale e residenza degli Asburgo per 600 anni non passerà inosservato.

Al suo interno ci sono circa 2000 stanze tutte ricche di dettagli e di sfarzo, la stanza che più ci ha colpito è la sala da pranzo.

Nella sala infatti è presente l’arredamento dell’epoca ed è stata imbandita secondo le regole reali, vi stupirà sicuramente.

Museo di Sissi

Almeno una volta avrai visto il famosissimo film della principessa Sissi e se non fosse così questo luogo è comunque da vedere assolutamente a Vienna.

In questo museo che si trova alla fine della visita del palazzo, si può vedere come viveva la principessa Sissi.

Nel museo sono custoditi tutti i suoi oggetti personali che aiutano ancora di più a comprendere la sua personalità e la sua vita a corte.

Il biglietto comprende sia l’accesso a Hofburg e il museo di Sissi €15,00

Orari invernali 9.00-17.30

Orari estivi 9.00-18.00

Assaggiare una fetta di torta Sacher

Torta Sacher
Torta Sacher

Non è un luogo da visitare ma questa torta è un’istituzione per gli abitanti di Vienna, e per questo devi assolutamente assaggiarla.

In questo articolo trovi un sacco di proposte tra cui scegliere dove mangiare una fetta di torta.

Mangiare il cibo locale è un modo per conoscere al meglio una città.

Passeggiare tra le vie principali

Cosa visitare a Vienna in un giorno
Cosa visitare a Vienna in un giorno

Vienna è ricca di palazzi storici e meravigliosi disseminati nella città, lasciatevi trasportare e camminate con il naso all’insù.

La sensazione che abbiamo avuto era di essere tornati indietro nel tempo ci mancava solo il rumore delle carrozze in strada e sarebbe stato tutto meraviglioso.

Cattedrale di Santo Stefano

Cosa visitare a Vienna in un giorno
Cosa visitare a Vienna in un giorno

Le chiese soprattutto in Austria erano un tempo il centro nevralgico della città.

Anche Vienna non è da meno e la Cattedrale di Santo Stefano si trova nella zona centrale di Vienna, unica nel suo genere grazie alle piastrelle che compongono il tetto ricreando lo stemma di Vienna e degli Asburgo.

E’ possibile salire sul campanile a ammirare la città dall’alto.

L’entrata è Gratuita

Torre del Danubio

Se non soffrite di vertigini questa attrazione fa al caso vostro, una torre alta 250 metri da dove è possibile vedere tutta la città, al tramonto la vista è emozionante.

Se trovate fila fuori dalla torre non allarmatevi sono presenti due ascensori che portano le persone in cima, quindi scorre molto velocemente.

Il costo del biglietto è di €8.00

Se ti è piaciuto l’articolo lasciaci un commento per noi è molto importante!

Chi siamo

CHI SIAMO

Ciao, siamo Gaia e Riccardo e a volte anche Aiden.

Ci piace viaggiare, scoprire luoghi insoliti e posti indimenticabili dove mangiare.

Secondo noi si viaggia anche con il cibo e per questo locali instagrammabili, tipici e fuori dal comune sono sempre nei nostri itinerari.

Se ti piace viaggiare e\o ti piace mangiare sei nel blog giusto.

Seguici nelle nostre pagine social.

Categorie
Europa

Dove mangiare a Vienna

Dove mangiare a Vienna
Dove mangiare a Vienna

Vienna è la capitale dell’Austria raggiungibile dall’Italia in aereo grazie ad svariate tratte low cost ma anche in auto inserendo la città in un fantastico on the road.

La città ci ha colpito da subito, con i suoi lunghi viali e gli edifici storici.

E’ ricca di luoghi di interesse e angoli verdi ma dopo ore di camminata si deve anche pensare a riempirsi la pancia, quindi dove mangiare a Vienna?

In questo articolo troverai bar e ristoranti da provare se stai pensando di organizzare un weekend a Vienna.

Se invece vuoi scoprire cosa vedere a Salisburgo LEGGI QUI IL NOSTRO ARTICOLO.

Dove mangiare a Vienna a colazione

Cafè Central Wien

Cafè Central Wien

Se hai sempre sognato di fare una colazione da principessa allora devi prendere un caffè in questo bar, definirlo bar è molto riduttivo visto la grandezza dei locali e i dettagli meravigliosi.

L’edificio è di carattere storico e i suoi interni sono imponenti con volte e colonnati in pieno stile principesco.

La colazione secondo noi è il punto forte del locale, latte macchiato e brioche sono da provare ma c’è moltissima scelta.

AIDA cafe

Amanti del rosa questo locale fa per voi, ad attendervi un enorme parete ricoperta di rose e scritte al neon adatte per una foto ricordo da urlo.

Il rosa fa da padrone in ogni angolo, dagli arredi alle divise del personale passando per decorazioni e accessori.

Ciò che più ci ha colpito però è la vista sulla piazza al piano superiore.

La vetrina dei dolci ha moltissima scelta ma noi vi consigliamo le loro fette di torte che sono davvero grandi e buonissime.

Potete fermarvi anche per un buon gelato nel periodo estivo.

Non scordarti di scattare una foto sotto le ali da angelo al neon super instagrammabili.

Cafè Neko

Dove mangiare a Vienna
Dove mangiare a Vienna

Ci sono moltissimi locali disseminati ormai per il mondo dove poter bere un caffè in compagnia di molti micioni, anche a Vienna potete quindi fare questa esperienza.

Gli ospiti sarete voi e i gatti sono i padroni quindi seguite le regole e godetevi la colazione in compagnia di fusa e coccole.

Nel loro sito trovate tutte le informazioni. CLICCA QUI

Cafè Im KHM Wien

Cafè Im KHM Wien

Questo caffè e ristorante si trova all’interno della magnifica cupola del Museo di storia dell’arte, il soffitto vi lascerà senza parole.

I pavimenti decorati in contrasto con i divanetti rossi vi farà sentire come in una sala reale.

Colazioni, pranzi, cene e aperitivi tutti in questa splendida location.

Ristoranti

Figlmuller

Figlmuller

Se volete mangiare piatti tipici Austriaci ad un prezzo contenuto questo locale fa per voi.

Gli arredi semplici ricordano una piccola osteria, semplicità e genuinità sono alla base di questo locale.

Vi consigliamo un’ottima Schnitzel, qui sono davvero enormi!

Rollercoast

Rollercoast

Dimenticate qualsiasi regola di un normalissimo locale e immaginate dei binari lunghi tutto il ristorante che vi serviranno il cibo.

Nessun cameriere solo una lunghissima serie di binari illuminati che vi consegneranno panini, piatti tipici e dolci di ogni sorte.

Una tappa qui anche solo per uno spuntino ne vale la pena.

Dove mangiare a Vienna
Dove mangiare a Vienna

Se ti è piaciuto l’articolo lasciaci un commento per noi è molto importante!

Chi siamo Caffeinviaggio

CHI SIAMO

Ciao, siamo Gaia e Riccardo e a volte anche Aiden.

Ci piace viaggiare, scoprire luoghi insoliti e posti indimenticabili dove mangiare.

Secondo noi si viaggia anche con il cibo e per questo locali instagrammabili, tipici e fuori dal comune sono sempre nei nostri itinerari.

Se ti piace viaggiare e\o ti piace mangiare sei nel blog giusto.

Seguici nelle nostre pagine social.

Categorie
Europa

Cosa vedere a Colmar in un giorno

Cosa vedere a Colmar in un giorno
Cosa vedere a Colmar in un giorno

Nel nostro on the road non potevamo non soffermarci a Colmar uno dei paesi più caratteristici a nostro parere dell’Alsazia.

Se vuoi scoprire tutte le tappe per un on the road in Europa da fare leggi questo articolo!

E’ un paese che ovunque guardi sembra di essere in un quadro, con le sue casette a graticcio colorate, i balconi colmi di fiori e le viuzze toccate dai corsi d’acqua.

Insomma è una cittadina da vedere assolutamente se vuoi immergerti nel cuore dell’Alsazia e anche della Francia senza il caos di grandi città.

Sei vuoi sentirti come Bella nel cartone della Disney allora Colmar fa al caso tuo.

In questo articolo troverai cosa vedere a Colmar in un giorno, luoghi particolari e storici di questa meravigliosa città.

Cosa sono le case a Graticcio?

Una caratteristica di questa zona della Francia, ossia l’Alsazia sono proprio questa tipologia di casette.

Questa tipologia di case sono diffuse in Germania e Francia per l’appunto, le noterai appena metterai piede in questa bellissima città.

La particolarità di queste case è che i travi portanti della casa in legno sono lasciati a vista, oltre a questi ne vengono aggiunti altri decorativi.

L’effetto finale è un edificio pieno di travi verticali, orizzontali e obliqui in legno a vista.

A rendere tutto ancora più fiabesco sono i colori tenui con il quale vengono colorate le pareti, i tetti spioventi e i balconi pieni di fiori nel periodo primaverile e ricchi di addobbi nel periodo invernale.

Come muoversi a Colmar

E’ una piccola cittadina in cui ci si può muovere tranquillamente a piedi e lasciarsi quindi trasportare dagli scorci e dalla curiosità.

Una delle attività migliori da fare in Alsazia e nei piccoli paesi pittoreschi come Colmar è lasciarsi trasportare dai profumi e dai colori della città alla ricerca di scorci che ti rubano il cuore.

Nel caso le passeggiate non facciano al caso vostro anche raggiungere i luoghi d’interesse in bicicletta ha il suo fascino e può rendere più sbrigativa la visita della cittadina.

Cosa vedere a Colmar in un giorno: Petit Venice

Petit Venice
Petit Venice

Il nostro tour è iniziato da qui in quanto il nostro alloggio era poco lontano, il nome già rende l’idea del luogo senza molti sotterfugi.

A Venezia c’è il Canal Grande e a Colmar c’è la Lauch, in questa zona della Francia tutto si muove in funzione di questo canale.

Gli scorci sono davvero bellissimi ed in primavera sorseggiare un caffè in uno dei locali ammirando il panorama è un qualcosa che va fatto.

Anche qui come a Venezia potete attraversare il canale su un’imbarcazione, mentre la sera quando la maggior parte dei turisti giornalieri se ne vanno potete ammirare il suggestivo canale illuminato dalle fioche luci dei lampioni.

Se volete fare l’esperienza di salire sulla barca e vedere Colmar da una prospettiva diversa:

Il biglietto costa €6,00 e l’esperienza dura 30 minuti.

Potete imbarcarvi presso Pont Saint Pierre oppure presso Winstube la Krutenau.

Cosa vedere a colmar in un giorno
Colmar

Cosa vedere a Colmar in un giorno: Zona dei pescatori

La zona dei pescatori in francese chiamata Quai de la Poissonnerie vi lascierà senza parole, le piccole case a graticcio a ridosso del fiume sono una cornice perfetta per una foto ricordo.

In queste case di proprietà dei pescatori veniva immagazzinato il pesce per poi rivenderlo lungo la strada il giorno seguente con una chiassosa vendita al miglior offerente.

Dal lato opposto attualmente si trova il mercato coperto, edificio storico del 1800 circa che originariamente accoglieva venditori di frutta e verdura.

Oggi qui potete trovare moltissima offerta di specialità e piatti locali, se siete fortunati troverete posto anche nella terrazza galleggiante del marcato coperto proprio sul fiume.

Mercato coperto a dx e zona dei pescatori a sx
Mercato coperto a dx e zona dei pescatori a sx

Cosa vedere a Colmar in un giorno: Maison au Pelerin

Questa casetta è diventata ormai luogo iconico di Colmar, piccola con il tetto spiovente e ricca di fiori e decorazioni.

La sua insegna rappresentante un pellegrino è diventata un richiamo per i turisti alla ricerca di casette Alsaziane da fotografare.

Nel periodo invernale Maison au Pelerin si riempie di decorazioni Natalizie, uno scatto ricordo qui è di dovere.

Cosa vedere a Colmar in un giorno: Il quartiere dei conciatori

Cosa vedere a Colmar in un giorno
Cosa vedere a Colmar in un giorno

Il paesino è ricco di storia e come un tempo era uso i quartieri erano suddivisi in base alle professioni svolte, non poteva mancare il quartiere dei conciatori quindi.

Le case erano studiate e realizzate per semplificare le lavorazioni della pelle, al piano terra la pelle veniva lavorata e lavata lungo il fiume mentre al piano superiore veniva asciugata.

Lungo la strada potrete vedere un ristorantino dall’estetica molto particolare, le sue pareti gialle e gli addobbi in ferro non passano inosservati.

Cosa vedere a Colmar in un giorno: Maison Au Vieux Pignon

Lungo Rue des Marchandes troverete la Maison Au Vieux Pignon una casetta tipica che durante il periodo Natalizio si riempie di decorazioni bellissime, al suo piano terra trovate un negozio di souvenir che ha veramente di tutto, dalle cicogne pupazzo (simbolo di questa zona della Francia), mini casette a graticcio, decorazioni natalizie e molto altro.

Colmar
La casa è quella in fondo alla foto al centro

Cosa vedere a Colmar in un giorno: Maison Des Tetes

Al numero 19 de La Rou des tetes troverete questa casa alquanto particolari, infatti esternamente sono rappresentate 106 teste diverse di persone.

Personalmente mi ha fatto un po’ impressione ma è pur sempre particolare.

Maison Des Tetes
Maison Des Tetes

Mercatini di Natale 2022 a Colmar

Mercatini di Natale 2022 a Colmar
Mercatini di Natale 2022 a Colmar

Sicuramente questo paesino è davvero meraviglioso ma in inverno deve diventare magico, speriamo infatti di tornarci presto nel periodo invernale per poter scoprire il suo fascino.

Così se state pensando di programmare il vostro viaggio a Colmar o in Alsazia ecco i mercatini 2022 da non perdere.

Infatti quest’anno i mercatini di Natale che sono svariati dislocati nella cittadina, apriranno le loro porte il 24 novembre e resteranno a colorare Colmar fino al 29 dicembre.

Nei giorni festivi 24,25,26 avranno orario ridotto rispetto agli altri giorni che saranno aperti dalle 11.00 alle 20.00.

Cosa vedere a Colmar in un giorno
Colmar

Se ti è piaciuto il nostro articolo seguici sui nostri social!

Categorie
Europa

Cosa vedere a Stoccarda in un giorno

Stoccarda è la sesta città più grande per numero di abitanti della Germania ed è riconosciuta per la sua vivibilità, purtroppo però a noi non ha trasmesso moltissimo.

Abbiamo visitato questa città durante il nostro on the road in Europa (leggi qui il nostro articolo con tutte le tappe).

Sicuramente ha una storia molto bella e ricca da scoprire ma camminando tra la città non abbiamo sentito quella scintilla che con altre città Tedesche abbiamo provato.

Ciò non vuol dire che non ci torneremo per approfondire la nostra visita, visto che in questa occasione ci siamo rimasti per un solo giorno, anzi molto spesso vogliamo tornare in quelle città che ci hanno lasciato un po’ perplessi per offrirgli una seconda opportunità.

Ma in questo articolo abbiamo racchiuso cosa vedere a Stoccarda in un giorno.

Stoccarda
Stoccarda

Cosa vedere a Stoccarda in un giorno

Piazza del Castello

È una piazza completamente pedonabile circondata da numerosi edifici storici, purtroppo quando abbiamo deciso di visitare la città l’intera piazza era chiusa per allestire banchi e palchi per un evento.

Cattedrale di Stoccarda

Cosa vedere a Stoccarda in un giorno
Cattedrale di Stoccarda

Caratteristica di questa Cattedrale sono i suoi due campanili diversi, maestosa è il simbolo della città e si ammira da lontano.

L’accesso è gratuito

Orari: dal lunedì al giovedì 10.00-19.00

Venerdì e sabato 10.00-16.00

La Domenica dopo le funzioni fino alle 18.00

Konigstrabe

Questa via è la via dello shopping di Stoccarda indicata per chi ama camminare circondato da negozi e vetrine interessanti, Konigstrabe è una delle vie principali della città e la sua forma attuale risale al 1970. Lungo questa via è possibile trovare anche numerosi ristoranti, pub e locali per cenare o pranzare.

Mercedes-Benz Museum

Amanti dei motori e in particolare della Mercedes questo museo fa al caso vostro senza alcun dubbio, la storia dei 130 anni del marchio e tutte le idee futuristiche dello stesso.

Calcolate circa 3 ore per una visita accurata.

Orari dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 18.00

Biglietto €10,00

C’è la possibilità anche di entrare con il biglietto evening cioè dalle 16.30 alle 18.00 per il costo di €5,00.

Cosa vedere a Stoccarda in un giorno
Mercedes Museum

Porsche Museum

Se invece preferite il marchio Porsche allora scegliete questo museo, in una giornata purtroppo risulterebbe difficile vederli entrambi, ma può essere un valido motivo per organizzare un nuovo viaggio a Stoccarda.

Anche qui la storia del marchio fa da padrona, potrete ammirare modelli unici e pezzi storici del famosissimo marchio Porsche.

Inoltre potrete visitare anche la fabbrica.

Vi lascio il sito ufficiale per tutte le informazioni in merito alla prenotazione delle visite.

Porsche museum
Porsche 911

Biblioteca Civica Stoccarda

Nel bel mezzo di una zona moderna possiamo trovare la Biblioteca Civica di Stoccarda, semplicemente una meraviglia per gli amanti dei libri come me.

Una Biblioteca di ben 8 piani con all’interno un sistema di scale che offrono una vista che mi ha emozionato, la biblioteca oltre a quello che è visibile nella foto si estende per altrettante stanze intorno.

Include spazi per lo studio, spazi per la ricerca, angoli del silenzio e luoghi dedicati alla lettura.

Il tutto è ottimizzato e catalogato a tal punto che ogni piano dispone di alcune colonne dove è installato un computer.

Con questo sistema puoi digitare il titolo del libro che stai cercando e ti mostrerà il luogo preciso all’interno della biblioteca dove trovarlo.

Cosa vedere a Stoccarda in un giorno
Biblioteca civica Stoccarda

Stoccarda non ci ha emozionato come detto precedentemente, forse complice il poco tempo per visitarla o forse un errato impatto iniziale.

Sicuramente una visita va fatta, magari chissà un giorno ci torneremo e ci ricrederemo.

Il tuo supporto per noi è importante.

Se ti è piaciuto questo articolo: Cosa vedere a Stoccarda in un giorno ti aspettiamo su Facebook o su Instagram

SEGUICI SUI SOCIAL SE AMI VIAGGIARE

Categorie
Europa

Viaggio on the road Europa

Viaggiare è un’esperienza meravigliosa ed esistono moltissimi modi per intraprendere un viaggio alla scoperta di nuove città.

Il nostro preferito anche se sotto alcuni aspetti il più impegnativo è sicuramente fare un viaggio on the road.

Perché lo riteniamo più impegnativo?

Perché viaggiare in auto per spostarti di città in città non è sicuramente un’azione rilassante e quindi non ti permette di staccare mai.

E allora ti stai chiedendo perché amiamo così tanto questa tipologia di viaggio, fare un on the road in auto ti permette di vedere panorami e luoghi che con altri mezzi non potresti vedere inoltre nella nostra esperienza ci è capitato di trovare attrazioni o luoghi che non avevamo trovato online o su riviste davvero unici.

Il nostro ultimo on the road è stato forse quello al momento più impegnativo che abbiamo intrapreso, abbiamo visitato 6 stati in 15 giorni con la nostra auto.

L’organizzazione di un viaggio di questa tipologia non è assolutamente una passeggiata ma la soddisfazione è davvero molta, su come organizzare un viaggio on the road ne parlerò in un altro articolo.

Ma se anche tu vuoi partire all’avventura con un viaggio on the road Europa partendo dall’Italia continua a leggere l’articolo.

Viaggio on the road Europa
Viaggio on the road Europa

Siamo partiti dal Veneto e più precisamente da Treviso con l’obbiettivo di visitare 6 stati in 15 giorni con la nostra macchina e il nostro cane Aiden.

Se vuoi scoprire cosa sapere prima di partire per un viaggio con il tuo amico a quattro zampe leggi questo articolo.

Le nostre tappe del viaggio on the road Europa

Salisburgo

Siamo partiti alle 4.00 del mattino in modo da evitare traffico ed eventuali rallentamenti, dopo 6 ore di auto (5 effettive di strada più un’ora suddivisa in due fermate per la colazione e per far stiracchiare Aiden) siamo arrivati a Salisburgo in Austria alle ore 10.00.

Salisburgo

Scopri qui cosa non perderti a Salisburgo.

Abbiamo passato mezza giornata alla scoperta di questa bellissima città Austriaca per poi dirigerci alle 16.00 presso il nostro alloggio che era poco fuori il centro.

Casetta in legno vicino a Salisburgo

Abbiamo infatti alloggiato immersi nella natura in una casetta in legno interamente autosufficiente.

Il programma prevedeva di restare qui due giorni e intraprendere alcuni trekking davvero belli, purtroppo il maltempo ci ha messo in panchina.

Non ci siamo scoraggiati e abbiamo colto l’occasione per ricaricare le energie in un luogo davvero magico come la nostra casetta in legno.

Il terzo giorno siamo partiti alle ore 7.00 nonostante la pioggia e ci siamo diretti verso la Repubblica Ceca, più precisamente direzione Praga.

Praga

Praga
Praga

Dopo circa 5 ore (4.30 di strada e mezz’ora di pausa) siamo arrivati nel centro della città per l’ora di pranzo.

Abbiamo lasciato i nostri bagagli presso il nostro hotel galleggiante e siamo andati alla scoperta della città.

Scopri qui la nostra esperienza in un hotel galleggiante.

Siamo rimasti nella capitale della repubblica ceca per due giorni assaporando cibi locali e visitando luoghi storici.

Il nostro sesto giorno dopo un’ottima colazione vista fiume sulla barca siamo partiti alle ore 8.00 direzione Norimberga, in circa 3 ore siamo arrivati a destinazione.

Norimberga

Siamo arrivati presso il nostro hotel alle ore 11.00 e siamo subito partiti ad esplorare questa città davvero suggestiva, la nostra permanenza da programmi era di un solo giorno ma se posso consigliarvi restate anche un giorno in più.

Questa città è davvero bella e con le sue vie e piazze piene di caffè merita del tempo, il mercato locale e le case tipiche sono davvero meravigliose.

Noi purtroppo abbiamo sottovalutato la sua bellezza e ciò che ha da offrire.

Cosa vedere a Norimberga leggi questo articolo.

Cosa vedere a Norimberga
Castello di Norimberga

Il mattino seguente siamo ripartiti direzione Strasburgo ma con tappa intermedia Stoccarda.

Stoccarda

Questa città non ci ha fatto impazzire e fortunatamente abbiamo solo fatto una piccola tappa che ci ha visto partire da Norimberga alle ore 7.00 per arrivare a Stoccarda alle ore 10.00 (2.30 di viaggio più mezz’ora per la pausa colazione).

Mezza giornata basta assolutamente per vedere le attrazioni principali, vi consiglio se siete amanti dei libri la libreria di Stoccarda davvero bellissima.

Stoccarda

Ore 12.30 siamo ripartiti direzione Strasburgo.

Strasburgo

La città a nord dell’Alsazia dista circa 2 ore dalla precedente tappa, siamo così arrivati alle 14.30 del nostro settimo giorno, qui infatti siamo rimasti per ben due giorni e ne è valsa la pena.

Era la nostra prima volta in Francia ed è stato amore a prima vista, la città è ricca di scorci bellissimi, cattedrali mastodontiche e piccoli locali nascosti qua e là tra gli edifici.

Viaggio on the road Europa
Strasburgo

Colmar

Il nostro ottavo giorno di viaggio ci siamo svegliati molto presto, siamo partiti dopo un’ottima colazione alle ore 5.00 e abbiamo iniziato il nostro viaggio verso Colmar che dista circa 1 ora.

Lungo il percorso anche chiamata Strada dei Vini dell’Alsazia abbiamo fatto alcune tappe in paesini caratteristici.

Ci siamo fermati ad Obernai un po’ troppo turistica a confronto di altri paesini ma merita una visita con le sue case caratteristiche.

Bourgheim è stata la nostra preferita e qui abbiamo anche deciso di assaggiare alcuni vini locali, lungo tutta questa strada è facilissimo trovare aziende agricole locali che offrono percorsi di degustazione e vendita al dettaglio.

Ultima tappa lungo il percorso Ebersheim, città davvero caratteristica con le distese d’erba verde e queste casette che compaiono qua e la con i balconi ricoperti di fiori.

Questi paesini sono davvero piccoli e distano poche manciate di chilometri l’uno dall’altro quindi a nostro parere ne vale davvero la pena per vedere con i propri occhi la bellezza dell’Alsazia.

Strada dei Vini

Siamo arrivati a Colmar alle 14.00 circa e dopo aver lasciato i bagagli ci siamo dedicati alla visita di questa città.

Colmar è più piccola e racchiusa di Strasburgo ma proprio per questo è ancora più caratteristica e abbiamo deciso di dedicare due giorni a questa meravigliosa città.

Zurigo

Viaggio on the road Europa
Zurigo

Il decimo giorno siamo partiti alle 8.00 direzione Zurigo (circa 2 ore di strada) purtroppo abbiamo trovato moltissimo traffico e abbiamo impiegato ben 4 ore per raggiungere la nostra destinazione.

Abbiamo scelto un Hotel fuori dal centro anche per abbattere i costi degli alloggi e siamo arrivati alle ore 12.00, dopo un pranzo al volo ha iniziato a piovere a più non posso e abbiamo rimandato la visita al giorno seguente.

I due giorni successivi li abbiamo dedicati alla grande città Svizzera che ci ha stupiti, ha moltissimo da offrire anche se è parecchio costosa.

Vaduz

Il tredicesimo giorno alle ore 7.00 siamo partiti in direzione Vaduz, circa due ore di viaggio, i successivi 2 giorni li abbiamo dedicati al relax e alla visita della piccola città.

Vaduz
Vaduz

Il nostro quindicesimo giorno siamo partiti molto presto per affrontare le 6 ore di viaggio di ritorno.

Questo on the road ci ha portato alla scoperta di città, luoghi, culture e cibi che ci hanno riempito cuore e mente.

Non neghiamo che un viaggio di questa tipologia non sia un viaggio impegnativo ma in egual misura vi porta soddisfazioni e piaceri.

Riassumiamo quindi le tappe

  • Giorno 1-2-3 Salisburgo(Austria)
  • Giorno 4-5-6 Praga (Repubblica Ceca)
  • Giorno 6-7 Norimberga (Germania)
  • Giorno 7 Stoccarda (Germania)
  • Giorno 7-8 Strasburgo (Francia)
  • Giorno 8-9-10 Colmar (Francia)
  • Giorno 10-11-12-13 Zurigo (Svizzera)
  • Giorno 13-14-15 Vaduz (Liechestain)
Categorie
Europa

Dove mangiare a Praga

Dove mangiare a Praga
Dove mangiare a Praga

Praga sicuramente non viene ricordata principalmente per i suoi piatti tipici, ma come sapete a noi piace assaggiare piatti tipici e scoprire la cucina locale dei luoghi che visitiamo.

La repubblica ceca per molti aspetti ci ha ricordato la Polonia e la Bulgaria dove è uso comune servire piatti unici e molto abbondanti.

Fa da padrona la carne grassa, il gulasch in mille varianti e la birra.

Quindi se volete assaggiare piatti tipici anche a basso costo continuate a leggere il nostro articolo dove mangiare a Praga.

Street food nella città Vecchia

Prosciutto di Praga cotto alla griglia

Non avendo un nome è anche un po’ difficile descriverli, nella piazza principale della città vecchia ma anche in altri fulcri della città troverete street food che offrono una prelibatezza tipica.

Il prosciutto di Praga cotto alla brace, viene tagliato al coltello e servito a grandi pezzi con alcuni pezzi di pane.

E’ un prosciutto molto grasso e viene cucinato per ore sul fuoco su uno spiedo in modo da omogenizzare la cottura, molto saporito e calorico.

Ottimo per uno spuntino, un piatto con circa mezzo chilo di prosciutto lo abbiamo pagato €10,00 insieme a una birra piccola.

John Lennon Pub

Vicino al muro dedicato a John Lennon di cui vi parlo in questo articolo, potrete trovare ottimi piatti ma anche un ambiente unico.

Tra frasi tipiche, quadri e cimeli per gli amanti di John Lennon si sentiranno a casa.

Qui potete trovare piatti locali ma anche moltissime proposte internazionali come panini e toast.

Restaurance Mlejnice

Questo locale è situato in una laterale a 100 m dall’orologio, l’ambiente piccolo e dall’arredamento retrò ti porta indietro nel tempo, la proposta è prettamente di piatti locali e molto abbondanti.

Essendo un piccolo ristorante vi consigliamo di prenotare e di assaggiare la loro zuppa è davvero sublime.

Cosa mangiare a Praga

Trdelnik 1923

Se ti è venuta voglia di dolce allora fermati in questa bancarella, realizza uno dei dolci tipici della Repubblica ceca, chiamato manicotto di Boemia.

L’impasto dolce ricoperto di zucchero può essere mangiato da solo o riempito, grazie alla forma cilindrica, con cioccolata, crema o moltissime altre opzioni.

Golosi e facili da mangiare mentre si visita la città.

Se vuoi scoprire cosa non perderti a Praga leggi il nostro articolo QUI!

Se anche te ami viaggiare seguici sui social!

Instagram e Facebook

Categorie
Europa

Cosa vedere a Praga in 3 giorni

Praga è la capitale della Repubblica Ceca, città ricca di luoghi da visitare e leggende da scoprire

Se sei amante di leggende e storie ti consigliamo di scoprire la storia sulla principessa Libuse che racconta come la città sia nata e la leggenda sulle statue di Ponte Carlo.

Oltre a narrazioni esoteriche è una città ricca di storia e con una vita notturna invidiabile.

Praga ha un costo contenuto sia negli hotel che nella vita di tutti i giorni e per questo riteniamo che sia un’ottima meta per un weekend o un viaggio low cost.

Se vuoi scoprire questa bellissima città allora continua a leggere il nostro articolo e scopri cosa vedere a Praga in 3 giorni.

Castello di Praga

Il Castello troneggia sulla città con maestosità ed eleganza, teatro dei romanzi scritti da kafka e numerose leggende è un luogo molto interessante.

Per raggiungere il castello vi consigliamo di prendere il tram 22 , successivamente dovrete intraprendere una piccola salita ma la vista sarà ripagata.

Vista dal Castello di Praga
Vista dal Castello di Praga

Il castello apre molto presto e per questo vi consigliamo di raggiungerlo prima dell’alba per ammirare il panorama con il sorgere del sole.

L’accesso al Castello è gratuito ma la visita dei monumenti e della cattedrale San Vito sono a pagamento.

Il prezzo del biglietto per le attrazioni è di €12,00.

Il Castello è accessibile dalle 6.00 alle 24.00 mentre le attrazioni sono aperte nel periodo estivo dalle 9.00 alle 18.00 nel periodo invernale dalle 9.00 alle 16.00.

Cattedrale San Vito

La Cattedrale di San Vito è in stile gotica ed è una delle più grandi d’Europa ed è situata all’interno delle mura del castello di Praga, per accedervi è necessario acquistare il biglietto.

Non perdetevi la cripta con le tombe dei re.

Malà strana

Malà Strana
Vie di Praga

Malà strana che significa “parte piccola” è la zona più particolare di Praga, questa zona infatti originariamente era diversa ma successivamente ad un incendio che divampò nel 1500 circa venne ricostruita da artisti italiani.

Architetti e artisti Italiani diedero questo aspetto alla zona Malà Strana che nel corso del tempo è rimasta intatta rendendola una zona iconica della città.

Questa zona della città è ricca di piccoli ristorantini romantici, pub alternativi e angoli colorati dove sorseggiare una buona birra locale.

Di sera è anche una zona molto animata dove facilmente si possono trovare locali aperti fino a tardi e piazze piene di giovani intenti a divertirsi.

Muro di John Lennon

Nella zona di Malà strana da sempre è presente questo muro dove spesso venivano realizzati murales di vario genere, artistici, a tema politico o sociale.

Il suo successo avvenne quando venne realizzato un murales dedicato al famosissimo John Lennon, il murales ora attira moltissimi fan ogni anno che lasciano dediche e scritte sul muro.

Questo è l’indirizzo preciso dove trovare il muro:

Velkopřevorské nám., 118 00 Malá Strana, Cechia

Città vecchia

Altra zona importantissima e bellissima da vedere è la città vecchia, luogo che nella storia ha visto svolgersi nella piazza principale eventi di rilevanza storica per la Repubblica Ceca.

A caratterizzare la piazza principale ed attirare moltissimi turisti è l’orologio astronomico che deve la sua particolarità alle statuette che prendono vita ogni ora del giorno.

Ponte Carlo

Questo ponte unisce la zona di Malà Strana con la città Vecchia, sul percorso troverete musicisti, artigiani e pittori intenti a dipingere le meraviglie visibili dal ponte.

Lungo il ponte troverete moltissime statue alcune di santi protettori altri di personaggi storici e altre ancora di personaggi strani.

Una passeggiata al tramonto offre una bellissima vista sulla città, vi consigliamo anche di prendere un caffè su uno dei bar disposti sui lati del ponte per una pausa con panorama.

Ghetto ebraico

A pochi passi dalla città Vecchia si può raggiungere il ghetto ebraico e il suo cimitero, questo luogo è ricco di storia e allo stesso tempo intriso di tristezza.

Vedere tutte le lapidi ammassate in modo disordinato ti provoca una stretta al cuore e ti porta alla mente domande molto profonde sull’essere umano.

Gli ebrei dal 900 al 1700 circa erano stati costretti a vivere in zone limitate della città e per questo si erano adattati a vivere e concentrare la loro vita in poco spazio.

Questa esperienza è sicuramente toccante e da fare per non dimenticare la storia di questo popolo.

Biblioteca Nazionale

Libreria Nazionale a Praga
Libreria Barocca

La mia passione per le librerie particolari in giro per il mondo non poteva fermarsi proprio a Praga, per questo se come me amate i libri e le librerie allora dovete visitare la Libreria nazionale con più di 20.000 libri scritti in tutte le lingue.

Inoltre vi consiglio una visita alla libreria barocca, i ripiani in legno scuro creano un bellissimo contrasto con il soffitto affrescato.

Potete accedere solo con la visita guidata che si svolge dalle 10:00 alle 18:00 ogni mezz’ora.

Il costo del biglietto è di 12,00 e comprende anche altre aree.

Casa Danzante

Cosa vedere a Praga in 3 giorni
Casa Danzante

Edificio simbolo per la sua forma, appunto viene chiamata casa danzante perché le due strutture ricordano i corpi di due figure danzanti, più precisamente Ginger Rogers e Fred Astaire.

Ginger e Fred è anche un altro modo in cui viene chiamata la casa danzante, opera realizzata tra il 1992 e il 1996 F.O.Gerhy

Ad oggi l’edificio ospita una galleria d’arte, un hotel e un ristorante all’ultimo piano con vista panoramica.

Ascensori pericolosi

Se siete deboli di cuore allora meglio non provare questi ascensori, vengono chiamati Paternoster perché ricordano la forma di un rosario in continuo movimento.

Infatti questi ascensori non si fermano ai piani come siamo abituati, ma continuano la loro corsa e grazie all’assenza delle porte permettono alle persone di salire “in corsa”.

Sono vari gli ascensori di questo tipo dislocati nella città, noi li abbiamo visti dentro la Galleria Lucerna.

Questa tipologia di ascensori, considerati pericolosi, non possono essere costruiti ex novo in quanto non sicuri.

Infatti sono visibili solo quelli storici della città che vengono mantenuti attivi.

Ascensore pericoloso a Praga

La testa rotante di Kafka

In onore del famoso scrittore ceco Kakfa è stata realizzata questa opera d’arte in una piccola piazza vicino ad uno Starbucks e un centro commerciale.

La peculiarità della statua è la sua composizione in elementi orizzontali che ruotano su stessi, ogni primo quarto d’ora di ogni ora la statua si muove.

Se volete fare una piccola pausa sorseggiando un caffè potete ammirare la statua in questione.

Statua rotante di Kafka

Esperienze da provare a Praga

Beer spa

Chi ha detto che birra e spa non vanno d’accordo?

A Praga sono molti i centri benessere che offrono questo servizio al quanto strano, potete rilassarvi in una tinozza fatta a mano riempita di birra, inoltre durante il vostro relax vi sarà servito un boccale di ottima birra ceca.

La birra infatti ha un sacco di proprietà ottimali per la nostra belle e aiuta a rilassarsi.

Questa esperienza può essere un ottimo compromesso per tutti quegli uomini che non amano la spa.

Noi vi consigliamo di fare questa esperienza presso Beer Spa Bernard

Beer spa Praga

Cena in battello lungo il fiume

Al prezzo di circa €40,00 potrete cenare e trascorrere due ore sul battello, vedrete la città da una prospettiva differente.

Per la cena non aspettatevi nulla di sorprendente ma la vista della città illuminata è davvero emozionante.

Qui vi lascio il link dove prenotare la vostra crociera con cena!