Privacy Policy veneto Archivi - Caffeinviaggio
Categorie
Italia Veneto

Tomba monumentale Brion

Un passo nel futuro in una tomba monumentale realizzata più di quarant’anni fa, un complesso monumentale unico nel suo genere realizzato dal famosissimo Carlo Scarpa.

Il sequel del famosissimo film Dune infatti ha scelto di girare alcune parti del film proprio all’interno di questo complesso, la sua bellezza e unicità ha colpito anche nel mondo del cinema.

Tomba monumentale Brion
Tomba monumentale Brion

Dove si trova?

La tomba Brion si trova a San Vito di Altivole, vi basterà seguire le indicazioni per il cimitero comunale.

L’accesso è gratuito e essendo un complesso funerario si chiede di mantenere un comportamento idoneo e rispettare il silenzio.

Tomba monumentale Brion

Il complesso funerario è stato commissionato all’architetto Carlo Scarpa nel 1969 dalla Sig.ra Onorina Brion Tomasin in memoria del defunto marito.

Il marito Brion Giuseppe conosciuto nel territorio per il suo made in Italy nel mondo dei dispositivi radiofonici e televisivi negli anni 60\70.

Carlo Scarpa lavorò fino alla sua morte a questo complesso e poi chiese di esservi sepolto.

L’ambiente è un contrasto tra gli elementi in cemento, prati erbosi e specchi d’acqua.

Ogni angolo fu realizzato per trasmettere emozioni e sensazioni differenti perfettamente calcolate dal genio Carlo Scarpa.

L’angolo a nostro parere più suggestivo è la piccola isola in cemento circondata dall’acqua e dalle Ninfe sovrastato da un cubo anch’esso in cemento.

Questa visita può essere associata poi alla scoperta della città di Asolo che dista circa 15 minuti di auto o ai Murales di Vallà di Riese.

Speriamo che il nostro articolo sul complesso monumentale Brion ti sia piaciuto

Se ti piace viaggiare allora ricordati di seguirci sui social!

Chi siamo

CHI SIAMO

Ciao, siamo Gaia e Riccardo e a volte anche Aiden.

Ci piace viaggiare, scoprire luoghi insoliti e posti indimenticabili dove mangiare.

Secondo noi si viaggia anche con il cibo e per questo locali instagrammabili, tipici e fuori dal comune sono sempre nei nostri itinerari.

Se ti piace viaggiare e\o ti piace mangiare sei nel blog giusto.

Categorie
Italia Veneto

Brunch a Treviso

Ristoranti e locali da provare a Treviso.

Treviso è la nostra città madre e ci piace scoprirla e riscoprirla in continuazione.

Se vuoi visitare Treviso ti lascio il link al nostro articolo.

E’ una città ricca di storia e vicoli romantici da scoprire passeggiando, non a caso viene chiamata anche piccola Venezia.

Moltissimi sono i locali e bar disseminati per la città che nascondono luoghi strani e iconici.

Brunch a Treviso
Brunch a Treviso

Malvasia

Ve ne abbiamo parlato già molte volte e chi ci segue anche sui social sa del nostro amore per questo localino.

Malvasia

Appena varcherete la porta d’entrata vi sembrerà di entrare in un mondo da fiaba, tronchi al posto delle sedie e alberi dipinti sui muri.

Oltre a colazioni e pranzi con prodotti di qualità qui potete assaporare un brunch molto sostanzioso tra pancake e milk-shake.

Che preferiate dolce o salato da Malvasia troverete certamente il piatto più adatto a voi.

Malvasia
Malvasia

Brunch Republic

In una delle Piazze più carine e coccole di Treviso si trova il Brunch Republic, qui potete assaggiare moltissimi piatti dolci e e salati per il tuo brunch.

Il tutto accompagnato da caffetteria, succhi e centrifughe davvero ottimei

L’interno del locale è molto carino e mi ricorda alcuni locali londinesi.

Home Treviso

Questo locale molto conosciuto dai Trevigiani si trova appena fuori il centro di Treviso ma è assolutamente da provare.

Il locale è molto particolare e in stile Rock, alle pareti sono appesi strumenti e qualsiasi cosa ricordi il mondo della musica.

Potete trovare anche una macchina sbucare da una parete e articoli vintage disseminati per il locale.

Anche qui la domenica potete mangiare il brunch a buffet, infatti ci saranno disponibili cibi salati e dolci a tua disposizione.

Se conosci altri locali a Treviso che fanno Brunch scrivicelo nei commenti, saremmo felici di provarli e aggiungerli al nostro articolo.

Speriamo che il nostro articolo su locali dove fare il Brunch a Treviso ti sia piaciuto

Se ti piace viaggiare allora ricordati di seguirci sui social!

Chi siamo

CHI SIAMO

Ciao, siamo Gaia e Riccardo e a volte anche Aiden.

Ci piace viaggiare, scoprire luoghi insoliti e posti indimenticabili dove mangiare.

Secondo noi si viaggia anche con il cibo e per questo locali instagrammabili, tipici e fuori dal comune sono sempre nei nostri itinerari.

Se ti piace viaggiare e\o ti piace mangiare sei nel blog giusto.

Categorie
Italia Veneto

Cosa vedere a Verona Gratis

Verona conosciutissima per l’arena e per la storia dei due innamorati ha anche moltissimi altri luoghi di interesse che meritano una visita.

Se state programmando la visita di questa città considerate che in Veneto nel periodo autunnale è molto probabile imbattersi nella nebbia della Pianura Padana, o anche da noi detta in dialetto Nebbion.

Vi sconsiglio questo periodo dell’anno perché nel caso troviate la nebbia la città perde buona parte del suo fascino e per chi non è abituato a spostarsi in queste condizioni può risultare molto disagevole.

Mentre vi consigliamo assolutamente una visita nel periodo Natalizio in cui la città si veste a festa e le piazze si riempiono di mercatini.

In questo articolo vogliamo però farvi scoprire tutti i luoghi interessanti e GRATUITI che potete vedere a Verona.

Piazza Bra e l’arena di Verona

Cosa vedere a Verona Gratis
Cosa vedere a Verona Gratis

Piazza Bra è il cuore pulsante di Verona ricca di locali e bar e dove si trova la famosissima arena, l’accesso ha un costo ma possiamo assicurarvi che la vista esterna è assolutamente interessante, potete girarci attorno e farvi foto ricordo ai suoi piedi.

Via Mazzini

Via Mazzini o anche definita via dello shopping è la strada che unisce Piazza Bra e Piazza delle Erbe, due delle principali piazze di Verona.

Lungo la via tenete in naso all’insù per vedere uno scorcio bellissimo della città.

Casa di Giulietta

Cosa vedere a Verona Gratis
Cosa vedere a Verona Gratis

Potete recarvi alla casa di giulietta e Gratuitamente potete accedere al giardino esterno dove vedere il balcone e anche la statua di Giulietta.

Ricordatevi di toccare il seno della statua di Giulietta che vi porterà fortuna.

Porta Borsari

Un’antica porta di accesso alla città di Verona dell’epoca romana, si nota la differenza della porta rispetto agli edifici limitrofi.

SE QUANDO SEI IN VIAGGIO AMI SCATTARE FOTO E TI RITROVI SEMPRE CON LA BATTERIA A TERRA, NOI USIAMO QUESTA POWER BANK.

Ponte scaligero

Cosa vedere a Verona
Cosa vedere a Verona

Realizzato con gli antichi mattoni rossi tipici del territorio, potete ammirarlo dalle sponde del fiume o passeggiare proprio sul ponte ammirando Verona da una prospettiva differente.

Lungo ben 120 metri è stato distrutto nella seconda guerra mondiale e ricostruito, al tramonto una passeggiata sul ponte scaligero vi offrirà degli scorci sull’Adige meravigliosi.

Vista su Verona
Vista su Verona

Speriamo che il nostro articolo su cosa vedere gratis a Verona ti sia piaciuto.

Se ti piace viaggiare allora ricordati di seguirci sui social!

Scopri l’articolo sulle esperienze da fare gratis o quasi a Venezia!

CHI SIAMO

Ciao, siamo Gaia e Riccardo e a volte anche Aiden.

Ci piace viaggiare, scoprire luoghi insoliti e posti indimenticabili dove mangiare.

Secondo noi si viaggia anche con il cibo e per questo locali instagrammabili, tipici e fuori dal comune sono sempre nei nostri itinerari.

Se ti piace viaggiare e\o ti piace mangiare sei nel blog giusto.

Categorie
Italia Veneto

Ristorante Montegrotto Terme per gli amanti dei motori

Ristorante Montegrotto
Osterie Meccaniche

Se vuoi stupire la tua dolce metà o hai la passione per tutto ciò che ha un motore allora devi provare questo posto.

Osterie Meccaniche è una vera chicca e già dal parcheggio ti sentirai catapultato in mondo parallelo, infatti ad accoglierti ci sarà un vecchio camioncino giallo con caricate alcune auto d’epoca.

Ma non finisce qui, perché pranzare o cenare in questo posto è una vera esperienza.

Tra Ferrari, auto da corsa, moto, e pezzi unici sparsi qua e là l’intero locale è curato in ogni dettaglio.

Osterie Meccaniche

Da la pompa di benzina retrò all’entrata alle tute da meccanico nell’ultima stanza e manubri al posto delle luci.

Ristorante Montegrotto Terme

Ma qui oltre all’ambiente unico il cibo è una favola.

La scelta è molto varia ed è difficile scegliere solo un piatto.

Troverete taglieri, primi piatti ricercati, pizza, panini, hot dog e la tartare fatta al momento.

Tutti i piatti sono curati nei dettagli e belli abbondanti a prezzi equi.

Noi abbiamo assaggiato il tagliere taglia M

Tagliere Osterie Meccaniche

Ci ha fatto molto piacere l’attenzione da parte dei camerieri nell’avere sempre del pane sul tavolo, la loro cordialità in generale.

La tartare è personalizzabile a piacimento e la preparazione viene fatta al tavolo, la ragazza che ci ha preparato le nostre è stata gentilissima e ci ha fatto anche assaggiare eventuali condimenti prima per capire se ci potevano piacere.

Osterie Meccaniche
Osterie Meccaniche

Questo posto non ci vai solo per mangiare una pizza ma per passare qualche ora fuori dal mondo immerso in un mondo unico e con personale qualificato.

Ristorante Montegrotto Terme come raggiungerlo

Osterie Meccaniche si trova in Via Marzia, 46 Abano Terme (PD)

Si trova a 6 minuti di auto da Montegrotto Terme.

Qui puoi trovare il loro MENU e anche prenotare il vostro tavolo. CLICCA QUI.

Arrivando da Treviso vi consigliamo di percorrere l’autostrada e in circa 1 ora arriverete a destinazione.

Qui trovi la mappa.

Caffeinviaggio

CHI SIAMO

Ciao, siamo Gaia e Riccardo e a volte anche Aiden.

Ci piace viaggiare, scoprire luoghi insoliti e posti indimenticabili dove mangiare.

Secondo noi si viaggia anche con il cibo e per questo locali instagrammabili, tipici e fuori dal comune sono sempre nei nostri itinerari.

Se ti piace viaggiare e\o ti piace mangiare sei nel blog giusto.

Seguici nelle nostre pagine social.

Categorie
Italia Veneto

Cosa fare a Treviso con la pioggia e dintorni

Cosa vedere a Treviso con la pioggia
Cosa vedere a Treviso con la pioggia

E’ ufficialmente iniziata quella stagione dell’anno dove la mattina ci sono 20 gradi e il pomeriggio piove a dirotto, una stagione che ha moltissimi lati positivi ma ha anche un brutto aspetto.

Il meteo è imprevedibile e molto spesso per giornate intere la pioggia persiste senza alcun ritegno, ma noi amanti viaggiatori ed esploratori del Trevigiano ciò non ci spaventa.

Quindi cosa fare a Treviso con la pioggia e dintorni? Treviso e la sua periferia fortunatamente offrono molte opzioni anche in caso di pioggia, ecco che abbiamo voluto raccogliere per voi in questo articolo dei luoghi da vedere comodamente anche in caso di pioggia.

Treviso centro
Treviso

1 Visitare il tempio di Possagno e la Gypsoteca di Canova

Possagno (Treviso)
Possagno

Il tempio di Canova originario di Possagno è sicuramente un’opera molto conosciuta, è visibile da lontano e grazie alla sua posizione è un ottimo soggetto per foto suggestive e di carattere.

Aperto dal martedì al sabato 9.00-12.00\15.00-18.00

La domenica 15.00-18.00

Ai piedi della salita che conduce al tempio troverete la casa di Antonio Canova e la Gypsoteca, all’interno sono raccolte tutte le opere del più grande scultore del Neoclassico.

La visita è di grande interesse, potete visitare autonomamente la Gypsoteca o approfittare e lasciarvi raccontare la storia di Canova e le sue opere da personale preparato ed esperto.

Orari dal martedì al venerdì 9.30-18.00

Sabato e domenica 9.30-19.00

Biglietto: €10,00

2 Museo di Storia Naturale e archeologia di Montebelluna

Questo museo in Provincia di Treviso ha moltissimo da raccontare dalla storia naturale all’archeologia, i reperti custoditi sono collezioni storiche o collezioni più recenti frutto di donazioni.

Il percorso al suo interno è adatto a grandi e piccini, le informazioni da scoprire e le curiosità da imparare sono moltissime.

Solo per fare alcuni esempi nel museo troverete sezioni dedicate ad: Astronomia, Mineralogia, il mondo degli invertebrati, vertebrati, area preistorica e molto altro.

Da martedì a venerdì 14.30-18.00

Sabato e domenica 10.00-18.00

Biglietto intero €6,00

Ridotto €4,00

Visitate il sito per info anche sui pacchetti famiglia e pacchetti nonno\nipote, CLICCA QUI!

3 Musei civici Treviso

I musei civici di Treviso sono un’insieme di musei presenti nella città di Treviso.

Museo Luigi Balio, Museo Santa Caterina e Casa Robegan sono i tre musei dove troverete mostre differenti.

Al museo di Santa Caterina potrete trovare il ciclo di affreschi di Tommaso da Modena, la pinacoteca che accoglie opere di arte medievale fino ad arte moderna ed anche una sezione archeologica.

Il Museo Balio di recente restaurato accoglie opere artistiche del 800 e 900.

Casa Robegan non è sempre aperta in quanto viene utilizzata principalmente per esposizioni temporanee, vi consiglio quindi di verificare sul sito anche per i singoli orari di tutti i musei.

Biglietto ad una sola sede €6,00

Biglietto per accesso alle due sedi principali €13,00

4 Abbazia Follina

L’Abbazia di Follina è circondata dalle colline Trevigiane e racchiude al suo interno un pezzo di storia del nostro territorio, questa struttura infatti si erge su una precedente Abbazia Benedettina del XII sec.

Al suo interno sono molte le opere che sono degne di nomina, i particolari e la bellezza di questo luogo sono motivo di una visita.

L’accesso è gratuito

Orari 7.00-12.00 \ 14.00-19.00

5 Villa Parco Bolasco

Nel centro di Castelfranco Veneto a riparo da occhi indiscreti si trova Villa Parco Bolasco, al suo interno giardini che sembrano usciti da un dipinto con giochi d’acqua e statue.

Ad oggi è visitabile la villa ed il giardino grazie all’opera di restauro da parte dell’università di Padova.

Orari: venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 19.00.

Costo biglietto € 5,00

6 Museo Casa Giorgione

Il Giorgione è un famoso artista nato a Castelfranco Veneto, dove oggi nella sua casa natale è stato realizzato un museo ad egli dedicato, per scoprire il periodo storico che ha vissuto Giorgione e le sue opere.

Vi consiglio anche di accedere alla vicina chiesa di Castelfranco dove è possibile vedere la Pala del Giorgione appunto.

Orari venerdì, sabato e domenica 10.00-18.00

Biglietto intero €5,00

Biglietto ridotto €3,00

7 Teatro accademico Castelfranco

Altro punto di interesse nella città di Castelfranco Veneto è sicuramente il teatro Accademico, ad oggi ancora utilizzato per ospitare opere e molto altro.

I suoi affreschi sono perfettamente conservati e la storia di questo edificio va ben oltre il 1750.

Per maggiori informazioni in merito agli orari e gli accessi vi lascio il sito del comune. CLICCA QUI!

8 Villa Emo

Opera del famosissimo Andrea Palladio, Villa emo si trova nella provincia di Treviso più precisamente nel paese di Fanzolo di Vedelago.

Passeggiando nei giardini e all’interno della villa tra dipinti e affreschi si ha la sensazione di tornare indietro nel tempo, quando i nobili Trevigiani passeggiavano tra quei corridoi.

Orari da giovedì a domenica dalle 10.00 alle 17.30

Biglietto € 10,00

9 Villa Maser

Questa Villa è stata realizzata sempre dal grandioso Andrea Palladio che ha disseminato il Veneto con le sue opere, per questa nello specifico si inspirò agli antichi templi e ciò è visibile fin da subito.

All’interno di Villa Maser è possibile ammirare le stanze affrescate da Paolo Veronese.

Orari sabato, domenica e festivi dalle 11.00 alle 17.00

Biglietto intero €9,00

10 Villa Lattes

Mi sento di segnalarvi anche la Villa Lattes realizzata dall’architetto Giorgio Massari, la villa in questione si trova nel mio paesino di origine, molto spesso dimenticata e messa in ombra da altre ville definite di maggior rilevanza.

Io penso che abbia moltissimi scorci interessanti sia al suo interno che al suo esterno.

La Villa Lattes ospita una mostra di Carillon nelle sue sale ad oggi ancora arredate.

Orari; venerdì dalle 09.00 alle 13.00

Sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.00

Biglietto €5,00 (l’accesso al giardino è gratuito)

Villa Lattes Istrana
Villa Lattes Istrana

Se hai altri luoghi da consigliare scrivilo qui sotto nei commenti!

Se ti fa piacere taggaci su Instagram o Facebook se visiti uno di questi luoghi dopo aver letto questo articolo!

Vuoi scoprire dove fare colazione a Treviso?

Leggi questo articolo!

Categorie
Italia Veneto

Campi di zucche e Pumpkin patch Americani

Campi di zucche e Pumpkin patch Americani
Campi di zucche e Pumpkin patch Americani

L’autunno è entrato senza molto preavviso nelle nostre giornate e con lui come ogni anno porta con se la festa di Halloween, quindi come non parlare di campi di zucche in Italia?

Solitamente questa festa crea sempre molto brusio intorno a sé, c’è chi la adora e la festeggia in ogni modo possibile ed chi la ripudia o la ignora semplicemente.

In America è una festività molto sentita ma fortunatamente non è più necessario imbarcarsi in un volo intercontinentale per assaporare l’atmosfera dei Pumpkin Patch, negli ultimi anni moltissime realtà hanno deciso di sviluppare campi di zucche e non solo in tutta Italia.

Se non sai cos’è un Pumpking Patch nessun problema ora te lo spiego, in America è consuetudine i giorni prima di Halloween recarsi in queste distese di campi che vengono sommerse da zucche (attenzione questo tipo di zucche solitamente non è commestibile), per scegliere quelle che più piacciono e intagliarle.

Zucca di Halloween Americana
Zucca di Halloween Americana

Se vuoi saperne di più e scoprire dove puoi trovare la tua zucca dei sogni, allora continua a leggere questo articolo dove troverai tutti i campi di zucche in Italia.

Nonno Andrea

Non potevo non iniziare dall’Azienda Agricola di Nonno Andrea che si trova a Villorba in Provincia di Treviso, per chi ci segue sui social sa che noi andiamo spesso in questa azienda agricola anche al di fuori del periodo autunnale perché è davvero una chicca.

Cosa troverai quest’anno da Nonno Andrea?

Praticamente il mondo dei balocchi per gli amanti di Halloween e delle zucche, che tu sia grande e piccino troverai qualcosa di cui stupirti.

Sarà presente un labirinto di Mais, giochi di una volta in legno, una panchina gigante, statue di zucche e un’area interamente dedicata ai food truck.

Ovviamente le zucche faranno da padrone e sarà possibile scegliere la propria zucca tra quelle disseminate per tutta l’area.

Per l’occasione sarà allestito anche shop dei loro prodotti ( l’azienda agricola vende frutta e verdura oltre a moltissimi altri prodotti realizzati da loro come marmellate, salse e biscotti) circondato da alberi da frutto.

Per tutto il periodo in cui sarà presente il campo delle zucche resterà anche aperto il loro shop e il loro punto ristoro, io vi consiglio il loro cappuccino alla zucca.

Campo di zucche in Veneto
Campo di zucche in Veneto

Per accedere al campo è necessario acquistare un biglietto del costo di 5,00 online o in loco per la gestione delle affluenze (vi consiglio di prenotarli online per scongiurare la possibilità di non riuscire ad accedere).

Per tutte le info più specifiche vi lascio qui sotto la loro pagina Instagram.

Il campo di Tulipania

Il campo di Tulipania in provincia di Bergamo è un campo pick-up tutto l’anno, ma per l’arrivo dell’autunno si veste a tema.

Una distesa di zucche, spaventapasseri e decorazioni ti accoglieranno proprio in stile Americano, per i più piccoli è possibile decorare le proprie zucche mentre per i più grandi c’è una vasta scelta di drink a base di zucca.

Per accedere al campo è necessaria la prenotazione.

Di seguito vi lascio il link per prenotare la vostra visita zuccosa

PRENOTA IL TUO ACCESSO A TULIPANIA

Il campo di Federica

Appena fuori le porte di Milano, più precisamente a Nerviano troviamo Il campo di Federica dove potete lasciare spazio alla fantasia e la creatività.

In questa distesa di zucche potete scegliere la vostra preferita e partecipare ai laboratori di intaglio e decorazioni a tema Halloween.

Questo Pumpkin Patch apre le sue porte dal 21 settembre al 2 novembre, per accedervi il biglietto ha un costo di €19,50.

Cosa comprende il biglietto?

Area parcheggio, accesso al campo di Federica, accesso al Pumpkin Patch, la raccolta di una zucca e l’accesso ai laboratori creativi.

Se volete correre a prendere la vostra zucca vi lascio il profilo Instagram del Campo di Federica qui sopra.

Fattoria della zucca alle porte di Roma

Anche in questa location la zucca fa da padrona, a Sacrofano in provincia di Roma potrete passare un pomeriggio all’insegna dell’autunno e i suoi colori.

Ad aspettarvi i nostri animali della fattoria, un campo di zucche, laboratori creativi per i più piccoli e cibo super zuccoso.

Ogni weekend dal 17 settembre al 1 novembre anche a Roma sbarcano i Pumpkin Patch Americani, per accedere al campo è necessario acquistare il biglietto del costo di €11,00.

Per maggiori informazioni in merito eccovi la loro pagina Instagram.

Pumpkin Patch a Prato Maggiore (Caserta)

Non potevo non citare il Pumpkin Patch per eccellenza, infatti questo campo di zucche è stato il primo ad approdare in Italia e grazie al successo ottenuto ad oggi è la sua quinta edizione.

In completo stile Americano qui potete scegliere la vostra zucca oltre a scoprire la storia di questa festa.

Non mancano i laboratori di intaglio delle zucche e laboratori creativi a tema autunno.

Questo campo di zucche è il più grande in Europa, non vi resta che perdervi tra le meravigliose installazioni, attrazioni e zucche di ogni forma e colore.

E’ obbligatoria la prenotazione online con l’acquisto del biglietto di €18,99 che comprende la scelta della tua zucca e l’intaglio della stessa, l’accesso a tutta l’area a tema Halloween e anche al labirinto di mais.

Nel loro profilo Instagram trovate maggiori informazioni.

Campi di zucche in provincia di Lecco

Questo campo di zucche super divertenti sarà aperto dal 8 settembre al 31 ottobre con ingresso gratuito.

Un’ottima meta per passare un pomeriggio a caccia di zucche o divertendosi a decorarle e intagliarle immersi nei colori autunnali.

Per accedere al Pumpkin Patch è necessaria la prenotazione online!

Speriamo di averti invogliato a visitare uno di questi posti!

Scopri altri nostri articoli qui sotto!

Per non perderti tutti i nostri viaggi e consigli seguici anche su Facebook e Instagram!

Categorie
Italia Veneto

Cosa visitare a Monselice e dintorni

Cosa visitare a Monselice
Monselice

Monselice è un piccolo borgo nella provincia di Padova, spesso è messo in ombra dai paesi circostanti come Arquà Petrarca o Este, ma a nostro parere questa cittadina non ha nulla da invidiare.

Quindi se ti stai chiedendo cosa visitare a Monselice e dintorni, in questo articolo ti racconterò cosa non devi assolutamente perderti.

La visita a Monselice si può tranquillamente fare in mezza giornata per poi spostarsi a visitare le numerose bellezze che sono presenti nei dintorni.

Cosa visitare a Monselice

Rocca di Monselice

La Rocca o anche chiamata castello si erge ai piedi dei Colli, luogo di notevole interesse anche grazie alla posizione e la sua bellezza.

Nella visita potrete vedere vari edifici che compongono la Rocca tutti mantenuti in ottime condizioni, la visita ne varrà davvero la pena.

Il biglietto d’entrata è di €10,00

INFO TECNICHE: Il percorso per accedervi è abbastanza pendente e con una pavimentazione irregolare.

Mastio Federiciano

La fortezza è visibile da tutto il paese, voluta da Federico II, al suo interno è presente un museo ed all’ultimo piano è possibile accedere ad una terrazza panoramica, che nelle giornate più limpide permette di vedere fino a Venezia.

Mastio Federiciano Monselice
Mastio Federiciano

Santuario Giubilare delle sette chiese

Raggiunta la Porta Romana, passaggio che permette l’accesso al Santuario, inizia un percorso che si snoda in quella che viene definita la città Santa in Miniatura.

Si tratta appunto di un percorso lungo il quale sono visibili sei cappelle ed a chiudere la visita troverete la Chiesa di San Giorgio.

Nella stessa Piazza è visibile anche Villa Duodo, attualmente non è possibile visitarla internamente ma solo esternamente.

Piazza Mazzini e Torre Civica

Questa è la piazza più vivace e attiva del paese, qui infatti sono presenti numerosi bar, locali e negozi oltre alla famosissima torre civica duecentesca.

Curiosità sull’orologio della Torre civica: l’orologio viene caricato a mano secondo una tecnica che viene tramandata sin dalla sua costruzione.

Piazza Mazzini e Torre civica, Cosa vedere a Monselice e dintorni
Piazza Mazzini e Torre Civica

Le Mura

Le città murate sono tipiche del Veneto e la sua storia, infatti molte sono le città che conservano le mura originarie come Cittadella, Soave, Treviso e molte altre.

A Monselice è possibile vedere solo alcuni resti della cinta muraria originale.

Mura di Monselice
Mura di Monselice

Cosa vedere nei dintorni di Monselice

Villa Emo

A circa 5 km dalla cittadina di Monselice potete visitare la splendida Villa Emo e i suoi giardini che sono ben curati, bellissima la vasca delle Ninfee.

Villa Emo è stata progettata da Vincenzo Scamozzi a fine 1500, la cura per l’esterno rispecchia la bellezza interna, non mancano affreschi meravigliosi e da vedere la meravigliosa sala da pranzo.

Arquà Petrarca

A poco meno di mezz’ora di strada potete visitare anche la vicina Arquà Petrarca, cittadina arroccata sul colle famosa per le sue viste mozzafiato e luoghi d’interesse.

Ho scritto un articolo dedicato su cosa vedere leggilo qui.

Seguici sui social per non perderti tutti i nostri viaggi!